Domenica, 22 maggio 2022 - ore 02.49

CremaLab: incontro con Domenico Quirico per parlare della Guerra in Ucraina

In collegamento direttamente dall'Ucraina anche Don Slavik, impegnato nella zona ovest del Paese

| Scritto da Redazione
CremaLab: incontro con Domenico Quirico per parlare della Guerra in Ucraina

Martedì 29 marzo alle 21.00 presso la Sala Ricevimenti del Comune di Crema si terrà “La guerra che cambia il mondo”, incontro organizzato e promosso dalla lista civica “CremaLab”. L'attualità di questo conflitto, nel cuore dell'Europa, non poteva lasciare indifferenti e l'intervista intende aiutare i candidati e i cittadini che vorranno intervenire a mettere più a fuoco origini, dinamiche e prospettive di una guerra che, quale che sia il suo esito, cambierà davvero il mondo, gli assetti geopolitici, gli equilibri internazionali, ma anche la vita di milioni di ucraini e di russi. E anche la nostra.

Ospiti della serata:

  • Domenico Quirico, giornalista, caposervizio esteri del quotidiano “La Stampa” si collegherà da Torino. Quirico è corrispondente da Parigi e inviato di guerra, esperto di diverse "zone calde" del pianeta, rapito due volte, prima in Libia, nel 2011 e poi in Siria, nel 2013, il giornalista interverrà proprio per la sua esperienza di corrispondente dalle zone di conflittoe parlerà dell'attuale guerra;
  • Don Slavik, in collegamento dall'Ucraina, sacerdote cristiano cattolico che è impegnato nella zona più a ovest del Paese, dal 24 febbraio scorso è impegnato giorno e notte accanto al suo popolo scegliendo anche lui la strada della resistenza di fronte agli attacchi del presidente Vladimir Putin.



A intervistare l’inviato di guerra e il prete saranno due candidati di “CremaLab”: Benedetta Chiodo e Paolo Nicardi da poco tornato da un viaggio al confine con l’Ucraina.

L’iniziativa, è il terzo appuntamento formativo, dopo gli incontri con padre Alex Zanotelli e Giovanni Moro: CremaLab, lista civica a sostegno del candidato Fabio Bergamaschi fin dall'esordio ha dichiarato il suo impegno sul versante formativo, non solo nel periodo della campagna elettorale, ma anche dopo, come cifra costante della propria presenza. L’obiettivo è quello di offrire occasioni di approfondimento e di riflessione e per tenere insieme le persone, con un'idea precisa di città e di società,  inclusiva, solidale, aperta, che si batte per i diritti di ciascuno.

 

356 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria