Martedì, 07 febbraio 2023 - ore 18.21

Economia circolare, Enel punta a raddoppiare la propria performance entro il 2030

Ciorra: 'La riteniamo parte integrante della nostra strategia industriale e competitiva, oltre che della nostra sostenibilità'

| Scritto da Redazione
Economia circolare, Enel punta a raddoppiare la propria performance entro il 2030

La multinazionale italiana Enel, che rappresenta già oggi il più grande operatore privato al mondo operativo nel comparto delle energie rinnovabili, ha deciso di rendicontare e rafforzare il proprio impegno anche sul fronte dell’economia circolare, un altro fattore critico per contenere la crisi climatica e ambientale in corso.

Nel corso del World economic forum (Wef) in corso a Davos, Enel ha presentato il suo nuovo indice Economic CirculAbility per misurare la circolarità del gruppo, confrontandone la performance economica rispetto alle risorse complessivamente consumate e impegnandosi al contempo a raddoppiare questo indice entro il 2030 rispetto al 2020.

«Abbiamo deciso di misurare la nostra circolarità e di raddoppiarla al 2030, perché la riteniamo parte integrante della nostra strategia industriale e competitiva, oltre che della nostra sostenibilità. Vogliamo infatti essere leader della transizione energetica – spiega Ernesto Ciorra, chief innovability officer di Enel – Per poterlo essere in maniera sostenibile, dobbiamo impegnarci affinché le materie prime non vengano consumate, ma utilizzate e rese nuovamente disponibili per futuri cicli produttivi».

Più nel dettaglio, l’indice di circolarità elaborato da Enel considera l’Ebitda complessivo del gruppo (in euro) e lo confronta con la quantità di risorse consumate, sia combustibili sia materie prime, lungo tutta la catena del valore dalle diverse attività di business (espressa in tonnellate): l’impegno di Enel è quello di raddoppiare la propria performance relativamente a questo indice al 2030 rispetto al 2020, vale a dire di dimezzare la quantità di risorse consumate rispetto all’Ebitda generato.

Un obiettivo particolarmente sfidante, soprattutto in un momento storico dove l’economia circolare a livello globale continua a declinare. Come fare? Le migliori progettualità messe in campo da Enel in fatto di economia circolare sono state recentemente raccolte nel documento documento Viaggio nell’economia circolare del gruppo Enel: strategia, progetti e risultati.

Tra queste spicca il litio geotermico, e in particolare alla collaborazione recentemente avviata da Enel con Vulcan: come mostra un corpus crescente di ricerche scientifiche, i serbatoi geotermici italiani sono infatti particolarmente ricchi di litio, un metallo essenziale per supportare la transizione energetica, la cui estrazione sostenibile potrebbe rappresentare un doppio vantaggio se abbinata alla produzione di energia rinnovabile da geotermia.

410 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria