Sabato, 15 maggio 2021 - ore 16.27

FARE SCUOLA E PROMUOVERE CULTURA A MILANO E LODI

L’ESPERIENZA DI SCUOLA SICOMORO I CARE DI MILANO E LODI

| Scritto da Redazione
FARE SCUOLA E PROMUOVERE CULTURA A MILANO E LODI FARE SCUOLA E PROMUOVERE CULTURA A MILANO E LODI

FARE SCUOLA E PROMUOVERE CULTURA A MILANO E LODI, CONVIVENDO CON UN PRESENTE DRAMMATICO E COMPLESSO: L’ESPERIENZA DI SCUOLA SICOMORO I CARE DI MILANO E LODI.

 "DIRITTO e SICUREZZA", dichiara Simone Poli, direttore della Fondazione Sicomoro per l'Istruzione Onlus di Milano, "sono i due principi che muovono il nostro approccio all'emergenza attuale. Abbiamo costruito un approccio tutelante la salute degli alunni, delle loro famiglie e del nostro staff non solo con procedure rigorose ma anche con una lettura responsabile della deroga concessa dalla normativa vigente. Questo per salvaguardare il diritto all’inclusione scolastica dei nostri studenti, soggetti BES che, se dovessero uscire dal contesto di frequenza, sarebbero persi.

Diritto e sicurezza come punti fermi, quindi, per trovare quei compromessi necessari a proseguire il nostro percorso didattico.

Abbiamo creato una modalità che ci consente di continuare a tenere i ragazzi ancorati alla presenza e di essere rispettosi di un impegno civile comune che è la riduzione massima dei rischi.

A Lodi, dove esiste solo un’aula e, quindi, gli spazi non ci permettono di  separare ragazzi e ragazze in più sottogruppi, abbiamo deciso di fare frequenza alternata, un giorno in presenza e un giorno in DAD. Questo ha comportato una notevole complessità logistica per potere garantire sia la presenza che la didattica a distanza.

A Milano abbiamo chiesto alle famiglie dei nostri studenti se fossero consapevoli della possibilità di fare la didattica in presenza. A quelle che l’hanno rifiutata è stata garantita la didattica a distanza. Per gli studenti le cui famiglie hanno optato per la didattica in presenza abbiamo creato, disponendo di due aule, due gruppi di quattro-cinque studenti che vengono a scuola in orari diversi, evitando così il rischio di assembramento  che è più forte all’esterno dell’edificio scolastico. In questo modo riusciamo a mantenere una frequenza giornaliera costante a Milano e alternata a Lodi.”

 

Per sapere di più apri allegato

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

251 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online