Venerdì, 13 dicembre 2019 - ore 05.45

Flc-Cgil Conoscenza Scuola, arriva il via libera del governo ai concorsi

Approvati i provvedimenti legati all’intesa fra ministero e sindacati del 1° ottobre: prova straordinaria per i precari con almeno 36 mesi di servizio, ordinaria per l'istruzione secondaria e riservata per i Dsga. Sinopoli (Flc): "È solo la prima tappa"

| Scritto da Redazione
Flc-Cgil Conoscenza  Scuola, arriva il via libera del governo ai concorsi

Flc-Cgil Conoscenza  Scuola, arriva il via libera del governo ai concorsi

Approvati i provvedimenti legati all’intesa fra ministero e sindacati del 1° ottobre: prova straordinaria per i precari con almeno 36 mesi di servizio, ordinaria per l'istruzione secondaria e riservata per i Dsga. Sinopoli (Flc): "È solo la prima tappa"

Concorso straordinario per gli insegnanti precari con almeno 36 mesi di servizio nella scuola, indizione del concorso ordinario nella scuola secondaria, concorso riservato per il personale amministrativo facente funzione di Dsga. Il Consiglio dei ministri ha approvato finalmente i provvedimenti legati all’intesa fra Miur e organizzazioni sindacali siglata il primo ottobre e rispetto alla quale si erano diffuse voci allarmanti. La Flc Cgil esprime "grande soddisfazione" per il provvedimento: "Sono tutti passi importanti a garanzia della continuità didattica e della qualità dell’offerta formativa", si legge in una nota.

Tuttavia, "la battaglia per il superamento del precariato nella conoscenza è appena iniziata e il decreto approvato ieri è solo una prima tappa. Ce lo dimostra questa sala stracolma". Lo ha detto il segretario generale della Flc Cgil, Francesco Sinopoli, intervenendo oggi (11 ottobre) all'assemblea nazionale dei precari della scuola, università, ricerca, Afam e formazione professionale che si è svolta a Roma. "I settori della conoscenza nel nostro Paese soffrono per la carenza di una visione complessiva che orienti le riforme e i principali interventi legislativi e subiscono da anni una drammatica carenza di investimenti".

"Migliaia di lavoratrici e di lavoratori attendevano questi provvedimenti come giusto riconoscimento di professionalità che, da anni, mandano avanti le nostre scuole in condizioni di precarietà e di instabilità, lavorativa e di vita – scrive ancora la Flc nella sua nota –. A questi primi passi tanti ancora, e in tempi rapidi, dovranno seguire, primo fra tutti un sistema strutturale di abilitazione e formazione dei docenti insieme alla regolarità nell'indizione dei concorsi. Continueremo a batterci fino a quando tutti i posti docenti e Ata non saranno coperti da personale stabilizzato". Pertanto, "lavoreremo da subito all'interno dei tavoli tematici ottenuti con l’intesa, affinché nessuna delle grandi questioni che attengono il sistema scuola, dalle risorse per il rinnovo del contratto, ai diplomati magistrali, alla valorizzazione del personale docente e Ata, alla deburocratizzazione del lavoro, venga trascurato".

220 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online