Martedì, 15 giugno 2021 - ore 12.09

FURGONE CONTRO TIR: CINQUE MORTI

Bassa Piacentina

| Scritto da Redazione
FURGONE CONTRO TIR: CINQUE MORTI

Tragedia ieri pomeriggio alle 18 lungo il tratto piacentino della bretella autostradale di collegamento A1-A21, in direzione Cremona-Brescia: fra Polignano di San Pietro in Cerro e Monticelli d’Ongina.

Un furgone Fiat Doblò si è schiantato contro un tir fermo in colonna e i cinque uomini a bordo sono morti sul colpo.

Erano tutti dipendenti di un’impresa edile di Corte Franca in provincia di Brescia, tre di nazionalità italiana (di 55, 60 e 67 anni) e due nordafricani (di 40 e 51 anni).

 Erano residenti fra la provincia di Brescia e quella di Bergamo, e stavano rientrando a casa dopo una giornata di lavoro.

Per la ricostruzione della dinamica, compito della Polstrada di Cremona arrivata sul posto con il comandante Federica Deledda, risulterà fondamentale anche la testimonianza di un agricoltore di San Pietro: si trovava nel campo coltivato ad aglio a lato dell’autostrada, quando è avvenuto lo schianto. «C’erano alcuni veicoli fermi in colonna – ha spiegato – e ad un certo punto è arrivato questo furgone. Ho visto la scena perché stavo proprio guardando l’autostrada in quel momento. E ho pensato, ma non si ferma? Penso si sia accorto del camion ad una ventina di metri,ma la frenata non è bastata».

Il tratto di autostrada è stato completamente chiuso al traffico

Pesantissime le ripercussioni sul traffico non solo in A21, ma anche lungo l’ex provinciale Padana Inferiore Piacenza-Cremona: la chiusura dell’autostrada ha comportato l’uscita obbligatoria dei veicoli dal casello di Caorso, con conseguenti colonne prevalentemente in direzione Cremona-Brescia.

 

Sul posto mezzi del 118 e vigili del fuoco ed elisoccorso.

 

FOTO LA PROVINCIA CREMONA

629 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria