Lunedì, 17 gennaio 2022 - ore 19.49

In biblioteca si legge in Simboli

per affermare il diritto alla lettura

| Scritto da Redazione
In biblioteca si legge in Simboli

In vista della Giornata internazionale delle persone con disabilità, la Biblioteca di Crema in collaborazione con il gruppo InBook della Rete Bibliotecaria Cremonese propone un laboratorio di lettura inclusivo.

Mercoledì 1 dicembre alle ore 16, 30 presso la sala ragazzi bambini, genitori ed educatori sono invitati ad un laboratorio di lettura di libri in simboli in cui il testo tradizionale viene tradotto mediante l’utilizzo di pittogrammi espressivi tipici della Comunicazione Alternativa ed Aumentativa (CAA).

E un laboratorio per leggere, interagire, divertirsi insieme all’insegna del diritto di tutti alla lettura sostiene l’Assessora Emanuela Nichetti, che aggiunge: la Comunicazione Aumentativa Alternativa utilizzata per gli InBook, nata per facilitare la lettura ai bambini con disabilità della comunicazione, è diventata nel tempo patrimonio di tutti i bambini attraverso l’uso diffusosi nelle case, nelle scuole, nelle biblioteche, ma non solo.

Trattandosi di un ambiente inclusivo che favorisce l’autonomia delle persone con bisogni comunicativi, è infatti estremamente utile anche per i bambini in età prescolare che muovono i primi passi nel mondo della lettura, per gli stranieri che stanno imparando la nostra lingua o per chi è momentaneamente impossibilitato a comunicare verbalmente. Per questo gli InBook, facilitando il diritto alla lettura per tutte le persone, in particolare per chi presenta problemi di linguaggio e comunicazione, sono uno strumento utile per ridurre i fattori di discriminazione e un potente strumento che crea legame e inclusione all’interno di una comunità.

Il laboratorio dedicato ai bambini dai 4 agli 8 anni è aperto anche ai genitori, agli educatori e a tutti i cittadini che vogliono vivere un’esperienza inclusiva e comunità del tutto particolare.

La partecipazione è gratuita con prenotazione telefonica: 0373893335 (dal martedì al venerdì 12,30/18,00) via mail salaragazzi@comune.crema.cr.it

Cosa sono? Gli INbook, o libri in simboli, sono libri “su misura”, costruiti attraverso un adattamento e una traduzione in simboli del testo scritto affinché, attraverso il continuo rimando all’immagine, il bambino possa essere facilitato nella comprensione di quanto l’adulto racconta. Sono libri INsoliti, INtuitivi, INterculturali, che servono per stare INsieme, per l’INcontro, per INcuriosire e per l’INtegrazione.

Questo linguaggio permette di facilitare la possibilità di ascolto della lettura ad alta voce di libri illustrati per bambini e ragazzi, tradotti in simboli per permettere anche a chi ha difficoltà comunicative e cognitive di seguire storie e racconti, partecipando alla lettura.

Per chi sono? Questi testi nascono per i bambini con bisogni speciali ma in effetti si rivolgono a tutti i bambini

Come si leggono? Si leggono assieme in modo condiviso e divertente: tutti sono coinvolti attraverso il necessario accompagnamento con il dito dei simboli da parte del lettore: un modo divertente per agganciare lo sguardo del bambino e quindi per realizzare a pieno momenti di attenzione condivisa.

Il Gruppo In Book della Rete bibliotecaria Cremonese. Il gruppo è composto dalle bibliotecarie di alcuni Comuni aderenti alla RBC che, con grande impegno, hanno imparato il linguaggio WLS (Widgit Literacy Symbols) che caratterizza gli InBook grazie alla formazione e alla supervisione del Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa di Milano e Verdello (Csca), il Gruppo InBook ha già tradotto in simboli diversi libri, pubblicati grazie alle liberatorie ricevute dalle case editrici e al supporto di Matti Da Rilegare che ne ha curato la stampa.

 

zonacheck

 

177 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria