Giovedì, 24 settembre 2020 - ore 12.38

In USA 2mila morti in 24 ore. Germania indietro di tre mesi. In Italia Rt sopra 1 in 12 regioni

| Scritto da Redazione
In USA 2mila morti in 24 ore. Germania indietro di tre mesi. In Italia Rt sopra 1 in 12 regioni

I contagi da Covid-19 nel mondo salgono a quota 19.101.222 secondo l’ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University per 715.013 persone che a livello globale sono decedute a seguito di complicanze relative al coronavirus.

Negli Stati Uniti, che restano il paese più colpito, solo nelle ultime 24 ore ci sono stati 2.000 decessi di persone positive (dato record, ai massimi da aprile) e 58.000 nuovi casi di contagio. I morti totali dall’esplosione dell’epidemia nel Paese sono oltre 160.000 su 4.881.974 casi fin qui accertati di Sars-CoV-2.

n Europa, si aggrava la situazione in Germania dove nell’ultimo giorno vengono segnalate 1.147 nuove infezioni, dalle 1.045 del giorno prima, riportando il livello dell’epidemia nel Paese ai primi di maggio. Inoltre in questi giorni sono previste le riaperture delle scuole in altri Land. Secondo i dati del Robert Koch Institut, i contagi complessivi salgono a 214.214 unità per 9.183 decessi.

La tendenza dei contagi da Covid è in aumento in Italia dove il ministero della Salute spiega che nel giro di un giorno si sono registrati 402 nuovi casi, +6 in 24 ore, per 249.204 contagi totali, e 6 decessi, dai 10 di mercoledì.

Secondo il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità, relativo al periodo 27 luglio-2 agosto, nonostante le misure di lockdown "abbiano permesso un controllo efficace dell'infezione da SARS-CoV-2, al momento siamo in una situazione che mostra una tendenza in aumento: persiste, infatti, una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti, spesso associati all'importazione di casi da Stati esteri".

Anche se l'impatto e la diffusione del virus in Italia non rappresenta al momento una situazione critica mostra però "sempre più dei segnali che richiedono una particolare attenzione: l'incidenza cumulativa negli ultimi 14 giorni (periodo 20/7-2/8) è stata di 5.8 per 100.000 abitanti, in aumento rispetto al periodo 6/7-19/7".

Le Regioni con l'indice Rt sopra 1 (un singolo malato potrebbe infettare più di una persona), sempre secondo l'ultimo monitoraggio settimanale del ministero, sono 10 più due province autonome: Sicilia (1.62), Provincia autonoma di Bolzano (1.43), Provincia autonoma di Trento, Veneto (1.28 entrambi), Campania (1.25), Toscana (1.2), Liguria (1.16), Marche (1.13), Puglia (1.1), Lazio (1.08), Lombardia (1.04), Emilia Romagna (1.01). Indice Rt 0 invece in Calabria, Basilicata e Molise.

244 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria