Martedì, 14 luglio 2020 - ore 03.01

L'arte dei suoni - Pagine del barocco europeo per tromba e organo

Sabato 11 Gennaio alle ore 17.30 presso Santa Chiara Nuova "Pagine del barocco europeo per tromba e organo" con M°Gianluca Feccia alla tromba e M°Mario Giuseppe Genesi all'organo.

| Scritto da Redazione
L'arte dei suoni - Pagine del barocco europeo per tromba e organo

Sabato 11 Gennaio alle ore 17.30 presso Santa Chiara Nuova "Pagine del barocco europeo per tromba e organo" con M°Gianluca Feccia alla tromba e M°Mario Giuseppe Genesi all'organo.

BIOGRAFIA:

Gianluca Feccia si è diplomato con Lode al Liceo "Melchiorre Gioia" di Piacenza nel 2015. Ha studiato tromba con i maestri Luciano Caggiati e Mario Bracalente di cui è attualmente allievo al triennio accademico al conservatorio Giuseppe Nicolini di Piacenza.

Ha collaborato con la Fondazione Teatri di Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ravenna per la produzione di opere liriche; con l'orchestra di fiati del conservatorio di Piacenza; la Rovereto Wind Orchestra; l'Associazione Musicale Giuseppe Verdi di Busseto, con la quale ha partecipato a diversi concerti per EXPO MILANO 2015 e ad eventi per il Festival Verdiano di Busseto-Parma. 

Ha partecipato alla masterclass orchestrale tenuta dal direttore Johann de Maij.

Nel 2018 fonda insieme ad altri giovani musicisti l'orchestra di fiati P.W.O. Piacenza Wind Orchestra di cui è direttore musicale ed artistico. E' inoltre direttore artistico della "Phonison Music Association" associazione musicale piacentina.            

All'attività di concertista affianca quella di arrangiatore e compositore. Contemporaneamente è laureando in astrofisica all'Università Milano-Bicocca.



Mario Giuseppe Genesi è un Musicologo, Organista, Accompagnatore pianistico e Insegnante di musica nelle scuole dell'obbligo.

Organista titolare della basilica di Sant'Eufemia al Corpo di Piacenza, Mario Genesi ha collaborato come "pianista accompagnatore" alla classe di Arte Scenica del Conservatorio Statale di Musica di Piacenza "G. Nicolini", (docenti di canto: Lucetta Bizzi ed Eugenia Ratti), rientrando come commissario esaminatore nelle sessioni finali d'esame.

Co-fondatore della sezione di Canto Lirico (assieme al M°Pietro Farina) all'Interno di numerose edizioni del Concorso Internazionale Strumentale e Vocale "Città di Lodi", ha tenuto concerti in Portogallo (al Conservatorio Pedro Nunez di Oporto), in Francia (a Parigi alla Salla Cortot; all'auditorium dell'Université Paris II Sourbonne; alla Eglise des Billettes; alla Chapelle Conflans; alla prestigiosa Sante - Chapelle nel Palais de Justice; all' Associazione Le Petit Prince; ...).

Ha suonato su invito delle autorità locali, in Giappone (a Naha, Isola di Okinawa).

Fra i suoi recenti impegni:

- un recital monograficamente imperniato su musiche di Gaetano Donizetti a Bergamo (nel Palazzo dell'Ex- Conservatorio, ora Casa Donizetti);

- la ri-esecuzione della sua versione del "Laudario di Bobbio" tratto dal Codice dei Monaci di Santa Giustina di Bobbio (Diocesi di Piacenza-Bobbio), un codice antifonario trecentesco ora conservato all' Università di Torino da lui trascritto per organo e voce lirica insieme al soprano lirico Emanuela Moreschi;

- la partecipazione a Lisbona (Portogallo) al Convegno Internazionale "ANIMUS" con un intervento sulle musiche organistiche inedite dell'area lodigiana

- la stesura di un contributo musicologico imperniato sulla Cantata inedita in un unico atto su libretto di Pietro Trapassi detto "Il Metastasio" intitolata "Sogno di Scipione" dell' operista piacentino Giuseppe Nicolini (1795 circa), rientrante in un più ampio progetto di rivalutazione delle musiche dell' epoca neoclassica e proto-romantica del territorio piacentino.

Autore di numerosi libri, biografie e saggi, collabora da diversi anni con l'archivio Storico Lodigiano. Dal 2008 è componente della direzione scientifica del Museo dello Strumento Musicale e della Musica di Lodi e collaboratore del Centro di Storiografia Musicale dell'accademia Gerundia.

Ingresso libero

 

 

 

 

 

 

fonte comune di lodi

356 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Il Festival del Cinema Africano, dell’Asia e America Latina a Lodi Evento del 28 marzo

Il Festival del Cinema Africano, dell’Asia e America Latina a Lodi Evento del 28 marzo

L’Associazione COE e il Movimento per la Lotta contro la Fame nel Mondo, patrocinati dal Comune di Lodi e con il contributo della Fondazione BPL, sono lieti di portare a Lodi una giornata del Festival del Cinema Africano, dell’Asia e dell’America Latina presso il Cinema Fanfulla per una matinées dedicata agli studenti delle scuole secondarie di 1° e 2° grado. Un’opportunità unica per conoscere il mondo e l'attualità attraverso il cinema.