Venerdì, 17 settembre 2021 - ore 18.23

Le attività umane hanno aumentato l’intensità delle precipitazioni atmosferiche

Le attività umane hanno aumentato l’intensità delle precipitazioni atmosferiche

| Scritto da Redazione
Le attività umane hanno aumentato l’intensità delle precipitazioni atmosferiche

L’utilizzo intensivo del suolo, le emissioni di Co2 e altre attività umane hanno avuto un impatto continuo sugli eventi atmosferici del pianeta, diventando un fattore scatenante di precipitazioni estreme e altri eventi climatici. Uno studio pubblicato dall’importante rivista scientifica Nature, ha provato come il nostro comportamento abbia influenzato la frequenza e l’intensità delle precipitazioni, aumentando il pericolo di inondazioni o frane e mettendo in pericolo l’ecosistema globale.

I ricercatori dell’Ucla (Università della California di Los Angeles) hanno esaminato i dati sul clima di tutto il mondo per verificare se l’influenza antropogenica – cioè i cambiamenti indotti dall’uomo nell’ambiente – abbia in qualche modo influenzato le precipitazioni atmosferiche. In questo modo, gli scienziati sono stati in grado di provare, su scala globale, come l’attività umana abbia alterato le naturali variazioni climatiche di tutto il pianeta. Questo studio è una novità nel campo della ricerca sul clima, perché ha usato l’intelligenza artificiale per comparare i dati a livello mondiale, mente finora questo tipo di analisi è stato limitato ai singoli paesi.

“È fondamentale identificare i cambiamenti causati dall’azione umana, rispetto a quelli causati dalla naturale variazione del clima” ha spiegato al Guardian il coordinatore della ricerca Gavin Madakumbura “in questo modo possiamo essere in grado di gestire le risorse idriche e di pianificare misure di adattamento al cambiamento climatico”.

L’attività umana sta causando l’aumento della temperatura terrestre e questo influenza la quantità di precipitazioni. “Il meccanismo principale che collega l’aumento delle temperature all’aumento delle precipitazioni è che l’aria più calda può contenere più vapore acqueo“ ha spiegato Madakumbura “e questo non fa che aumentare le tempeste”. Secondo i dati del Centro meteorologico del Regno Unito, mentre a livello regionale alcuni luoghi stanno diventando più aridi, a livello globale le precipitazioni atmosferiche stanno aumentando dappertutto. Questo comporta un aumento di intensità dei periodi di piogge, che possono causare inondazioni improvvise e impatti devastanti sull’ecosistema e sulle infrastrutture umane.

(Kevin Carboni, via Wired cc by nc nd)

108 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria