Martedì, 04 ottobre 2022 - ore 06.20

Le misure fiscali e previdenziali nel 2022 per gli italiani all’estero

| Scritto da Redazione
Le misure fiscali e previdenziali nel 2022 per gli italiani all’estero

isiti contributivi succitati sono perfezionabili anche con il meccanismo della totalizzazione in convenzione internazionale (per ottenere un pro-rata italiano) ma é richiesta tuttavia la cessazione dell’attività lavorativa al momento del pensionamento, che, come abbiamo stigmatizzato più volte, può essere problematica per i residenti all’estero.

Il diritto a Quota 100 (in vigore dal 2019) – 62 anni di età e 38 di contributi – conseguito entro il 31 dicembre 2021 può essere esercitato anche successivamente alla predetta data. Viene prorogata per l’anno 2022 anche la misura c.d. “Opzione donna”. In particolare, si estende la possibilità di optare per il regime del trattamento pensionistico anticipato (ma calcolato con il metodo contributivo) alle lavoratrici che maturano i requisiti anagrafici, almeno 58 anni di età per le lavoratrici dipendenti ed almeno 59 anni di età per lavoratrici autonome, nonché contributivi (almeno 35 anni) entro il 31 dicembre 2021.

La pensione “Opzione donna” è erogabile all’estero e i requisiti contributivi possono essere maturati tramite il meccanismo della totalizzazione in convenzione internazionale.

CARICO FISCALE: viene riformata l’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (IRPEF), ridisegnandone il profilo di aliquote e scaglioni, e vengono riorganizzate e armonizzate le detrazioni per reddito da lavoro dipendente e assimilati, da lavoro autonomo e da pensioni.

Le aliquote legali passano da cinque a quattro. Anche i residenti all’estero che pagano le tasse in Italia potranno quindi beneficiare di queste modifiche.

ASSEGNO UNICO: dal 1° marzo con l’introduzione dell’Assegno Unico verranno aboliti gli assegni familiari e le detrazioni per figli a carico. Si tratta di una misura negativa per i residenti all’estero che attualmente percepiscono tali benefici, considerato che non potranno beneficiare dell’Assegno unico che è subordinato a residenza e domicilio in Italia. Ci siamo attivati per salvaguardare i diritti dei nostri connazionali con l’auspicio che il Governo accoglierà le nostre richieste.

SUPERBONUS: vengono rimodulati i termini per i lavori che danno diritto alla detrazione fiscale del 110%. Il cosiddetto superbonus, di cui possono aver diritto anche i residenti all’estero, viene prorogato fino al 31 dicembre 2022 per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti che abbiano effettuato almeno il 30% dei lavori entro il 30 giugno 2022. Vengono inoltre prorogate al 31 dicembre 2024 le detrazioni fiscali per gli interventi di efficientamento energetico e di ristrutturazione edilizia, per il sisma bonus ordinario e il bonus 50% per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale.

REDDITO DI CITTADINANZA: il reddito di cittadinanza viene rifinanziato con 1 miliardo annuo dal 2022. Purtroppo rimangono i requisiti di residenza (almeno due anni al momento della presentazione della domanda) che hanno escluso dal beneficio tutti gli iscritti all’Aire che rientrano in Italia.

Sono infine diversi gli inventivi all’occupazione, gli sgravi contributivi e i bonus assunzioni che possono interessare i nostri connazionali che rientrano; tra questi vale la pena citare l’esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2022 ai datori di lavoro privati, il cosiddetto ‘Bonus casa’ (per gli under 36 con un ISEE non superiore a 40.000 euro annui),  il Bonus affitti, la detrazione Irpef per le locazioni stipulate dai giovani di età superiore ai 20 anni con un reddito annuo non superiore a 15.493 euro, la riduzione dei contributi previdenziali a carico delle lavoratrici madri, l’adozione di un Piano strategico nazionale per le politiche per la parità di genere, la riforma degli ammortizzatori sociali che aumenta i sussidi di disoccupazione e gli istituti di integrazione salariale.

(Inform)

201 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria