Venerdì, 24 settembre 2021 - ore 08.45

#LottaCoronaVirus CGIL-CISL-UIL Cremona premono sulla AST Valle Padana, chiedono incontro chiarimenti sulle iniziative in atto.

Cgil-Cils-Uil e relativi sindacati dei pensionati e della funzione pubblica premono sulla AST Valle Padana in merito alla effettuazione dei 'tamponi' in particolare alla situazione degli anziani nelle RSA ed alle condizioni di prevenzione al personale interessato ed avanzano richiesta di incontro.

| Scritto da Redazione
#LottaCoronaVirus  CGIL-CISL-UIL Cremona premono sulla AST Valle Padana, chiedono incontro  chiarimenti sulle iniziative in atto.

#LottaCoronaVirus  CGIL-CISL-UIL Cremona premono sulla AST Valle Padana, chiedono incontro  chiarimenti sulle iniziative in atto.

Cgil-Cils-Uil e relativi sindacati dei pensionati e della funzione pubblica premono sulla AST Valle Padana in merito  alla effettuazione  dei 'tamponi' in particolare  alla situazione degli anziani nelle RSA ed alle condizioni di prevenzione al personale interessato ed avanzano richiesta di incontro. 

Alla luce delle notizie apparse in questi giorni sulla stampa locale, sempre nell’ottica della massima collaborazione e puntuale informazione ai cittadini, siamo a chiedere informazioni sull’applicazione nel territorio provinciale della D.R., di cui all’og agli allegati 1), 2) e 3):

Nello specifico chiediamo di conoscere tempi, modalità ed ambiti territoriali in cui verranno:

a) istituite le Unità Speciali per la Continuità Assistenziale (USCA), a supporto delle attività dei di Medicina Generale (MMG) e dei Pediatra di Libera Scelta (PLS) indispensabili al potenziamento della presa in cura e la sorveglianza sanitaria territoriale e domiciliare dei pazienti COVID 19 per i quali non risulta necessario il ricovero osped

b) attivati i servizi domiciliari - cui all’oggetto.

Nello specifico chiediamo di conoscere tempi, modalità ed ambiti territoriali in cui verranno: istituite le Unità Speciali per la Continuità Assistenziale (USCA), a supporto delle attività dei di Medicina Generale (MMG) e dei Pediatra di Libera Scelta (PLS) indispensabili al potenziamento della presa in cura e la sorveglianza sanitaria territoriale e domiciliare dei pazienti COVID 19 per i quali non risulta necessario il ricovero ospedaliero;

- ADI COVID – e garantite le prestazioni di cui all’allegato 3 della DGR di Cogliamo altresì l’occasione per chiedere conferma che le istruzioni designate nel per quanto riguarda il monitoraggio degli operatori sanitari

Cogliamo altresì l’occasione per chiedere conferma che le istruzioni designate nel arda il monitoraggio degli operatori sanitari, sia stata

  1. a tutti coloro che operano nel comparto socio sanitario e sociale sia nelle strutture residenziali che al domicilio e a tutti i loro ospiti
  2. a tutti i lavoratori dipendenti da soggetti terzi che svolgono attività esternalizzate e in appalto all’interno di strutture sanitarie o socio sanitarie.

Inoltre, a fronte della grave situazione del comparto socio sanitario della Provincia, così come già evidenziato in altre sedi istituzionali (da ultimo in Prefettura), siamo a richiedere:

  • una verifica preventiva di ATS sulla possibilità che le strutture ricevano pazienti Covid 19 in dimissioni dai Presidi ospedalieri in assoluta sicurezza (spazi e locali isolati dal resto della struttura, personale dedicato all’assistenza);
  • il dato suddiviso per struttura dei decessi che si sono verificati (anche se non accertato COVID 19) dall’inizio dell’emergenza ad oggi.
  • come si intende declinare nel territorio provinciale, le DGR del 30 marzo n. XI/3018

“Ulteriori determinazioni in ordine all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Indicazioni per gestioni operative per le Rsa e le Rsd.”

Da ultimo, stante l’evoluzione e il rilevante numero di delibere regionali anticipiamo la richiesta di un ulteriore incontro per comprendere la declinazione nel territorio della DgR 3020 del 30 marzo 2020 “ Degenze di sorveglianza.

In attesa di sollecito riscontro, porgiamo cordiali saluti.

Per Le Segreterie Provinciali

CGIL, CISL Asse del Po, UIL

Arcari M., Rancati P., Soncini P.

FP CGIL, FP CISL Asse del Po, UIL FPL

Negri S., Dusi R., Corbari F.

SPI CGIL, FNP CISL, UILP

Crotti P., Allegri G. e Bolzoni P., Amedeo G.

In allegato il testo ufficiale inviato anche ai sindaci di Cremona, Crema, Casalmaggiore

 

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

811 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online