Giovedì, 11 agosto 2022 - ore 16.31

Monito della BCE sui fondi di investimento

In un sistema complesso e in una situazione assolutamente in divenire, meglio fare attenzione alle scelte di investimento.

| Scritto da Redazione
Monito della BCE sui fondi di investimento

Dopo le ultime riunioni la BCE si è espressa vedendo molti più pericoli nell’Euro Zona, in particolare a seguito delle elezioni USA, evento capace di cambiare le carte in tavola del mondo finanziario, soprattutto nel caso in cui le proposte di Trump vengano eseguite.

L’altro elemento su cui la BCE ha espresso le sue preoccupazioni sono proprio i grandi fondi di investimento.

L’Eurozona ha dimostrato di essere in grado di incassare anche pesanti crolli economici ed eventi mondiali dalla portata catastrofica. Sono però cresciuti a dismisura i grandi fondi di investimento, spinti soprattutto dall’incertezza e dai trend della finanza.

È proprio sul ruolo da leader di questi prodotti che si sono concentrare le preoccupazioni della Banca Centrale Europea. Questi prodotti infatti necessitano un maggiore controllo e monitoraggio essendo di fatto estremamente esposti a crisi di liquidità e squilibri.

Il pericolo più grande di cui si è parlato, è che questi prodotti, essendo estremamente connessi con il sistema bancario, possano in qualche modo amplificare drammaticamente lo shock di mercato, andando di conseguenza a scatenare una nuova situazione di crisi.

Preoccupazione per le mosse USA

È proprio la situazione degli USA quella che potrebbe colpire più a fondo la Zona Euro. Le politiche isolazionistiche e i progetti di rientro in patria delle aziende proposti dal nuovo presidente, preoccupano non poco gli esperti della finanza. Il sistema bancario non è ancora del tutto stabile e, nonostante un recente recupero potrebbe ritrovarsi in cattive acque a seguito di forti shock capaci, secondo gli statisti, di colpire il mercato in tempi non troppo remoti.

Come proteggere i propri investimenti?

In un sistema così complesso e in una situazione assolutamente in divenire, il consiglio è quello di diversificare il proprio portafoglio il più possibile, soprattutto andando ad evitare prodotti interconnessi e appartenenti a settori simili o affini.

Il servizio di un consulente finanziario indipendente, potrebbe essere una scelta importante, per gestire al meglio la situazione e muoversi sotto la guida di un esperto all’interno di un mercato che si preannuncia burrascoso per questo 2017 in arrivo.

Per quanto riguarda i fondi di investimento, il consiglio è di evitarli, almeno per il momento. Queste realtà infatti, sono difficilmente controllabili dal risparmiatore e potrebbero riservare brutte sorprese, in particolare senza una grossa spinta di interesse che ne possa giustificare l’acquisto.

Sicurezza e diversificazione rimangono quindi le parole d’ordine, in attesa di capire che direzione prenderanno gli Stati Uniti.

766 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria