Lunedì, 23 maggio 2022 - ore 00.30

Pizzighettone, laboratorio di Erminio Tansini Mostra fotografica

Dal 27 agosto al 19 settembre è aperta la mostra fotografica multimediale intitolata “Luoghi insoliti”, dedicata alle sculture di Erminio Tansini.

| Scritto da Redazione
Pizzighettone, laboratorio di Erminio Tansini Mostra fotografica

Pizzighettone, laboratorio di Erminio Tansini (Strada ex Mantovana, snc).Mostra fotografica

Dal 27 agosto al 19 settembre è aperta la mostra fotografica multimediale intitolata “Luoghi insoliti”, dedicata alle sculture di Erminio Tansini.

L’esposizione presenta una selezione di immagini scattate in Italia, in Svizzera, in Francia e nel Principato di Monaco durante le tappe della rassegna «Forme sfuggenti».

Iniziati nel 2018, questi shooting scenarizzano le opere dell’artista cremonese in posti come boschi, castelli, scogliere, paesaggi montani, siti archeologici, corsi e specchi d’acqua.

Temi-guida sono il recupero e la rigenerazione. A cominciare dal legno utilizzato per le sculture: ceppi, radici, rami e tronchi che Erminio Tansini rinviene sulle spiagge e lungo i torrenti (presso le Cinque Terre, la Lunigiana, le valli della Trebbia, del Taro, della Nure e del Tidone).

Trasformazione e riutilizzo riguardano pure le sessioni fotografiche, spesso collocate in location poco accessibili o adatte ai tradizionali eventi culturali. Gli shooting di «Forme sfuggenti» le riacquisiscono allo spazio artistico.

Anche la percezione degli ambienti e delle opere si rigenera. Grazie e chiaroscuri, effetti prospettici e sovrapposizioni le inquadrature delle immagini fanno interagire visivamente paesaggio e sculture lignee, creando scene fantastiche, oniriche e surreali.

Per testimoniare queste trasformazioni, “Luoghi insoliti” alterna le fotografie di «Forme sfuggenti» a riprese paesaggistiche effettuate vicino ai set della rassegna.

Allestita materialmente nel laboratorio di Erminio Tansini, la mostra è visitabile anche online sul sito www.inarce.com.

Settimo appuntamento della serie espositiva «Chimere», “Luoghi insoliti” è curata dal figlio dell’artista stesso, Davide, direttore di «Forme sfuggenti».

Sede: Pizzighettone, laboratorio di Erminio Tansini (Strada ex Mantovana, snc).

Ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria (telefono 349 2203693).

Informazioni: e-mail e v e n t i @ i n a r c e . c o m, Facebook www.facebook.com/wwwinarcecom, Web www.inarce.com/it/eventi/luoghi-insoliti-mostra.html.

Immagine: scultura lignea Erminio Tansini ripresa durante “Forme sfuggenti #33 – Baia di Vernazza”. Foto di Davide Tansini.

657 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online