Martedì, 19 ottobre 2021 - ore 08.46

PRECIPITA MONOPLANO ALLA STAZIONE METRO SAN DONATO - OTTO MORTI - FOTO E VIDEO

MILANO FOTO E VIDEO

| Scritto da Redazione
PRECIPITA MONOPLANO ALLA STAZIONE METRO SAN DONATO - OTTO MORTI - FOTO E VIDEO PRECIPITA MONOPLANO ALLA STAZIONE METRO SAN DONATO - OTTO MORTI - FOTO E VIDEO PRECIPITA MONOPLANO ALLA STAZIONE METRO SAN DONATO - OTTO MORTI - FOTO E VIDEO PRECIPITA MONOPLANO ALLA STAZIONE METRO SAN DONATO - OTTO MORTI - FOTO E VIDEO
Paura a sud-est di Milano, dove è scoppiato un incendio nei pressi della metropolitana di San Donato.
 
A scatenarlo è stata la caduta di un aereo Pilatus, che si è schiantato contro un palazzo vicino alla stazione. A bordo, secondo quanto si apprende, c'erano otto persone tra cui un bimbo.
 
L'allarme ad Areu (l'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia) è arrivato pochi minuti dopo le 13. Immediatamente sono giunti i soccorsi, i vigili del fuoco e la polizia.
 
Il palazzo contro cui si è schiantato l'aereo è in fiamme e il fumo è visibile a chilometri di distanza. L'edificio colpito era in costruzione e non ci dovrebbero essere persone all'interno. Il velivolo, decollato da Milano Linate, era diretto in Sardegna.
Le otto persone a bordo sono tutte morte.
 
Sul posto sono appena arrivati i vigili del fuoco e la polizia e i mezzi di soccorso.
 
Il velivolo, alcune auto e la palazzina sono in fiamme.
L'aereo è caduto su una palazzina vuota in ristrutturazione, adibita a uffici e parcheggio per autobus. Gli abitanti della zona hanno sentito un sibilo fortissimo e poi un'esplosione, causata dall'impatto del monoplano.
Il piccolo aereo si è schiantato contro una palazzina che era in ristrutturazione e il fatto che l'incidente sia avvenuto di domenica ha dunque evitato che il numero di vittime fosse maggiore. "Stavamo realizzando la stazione degli autobus di medio e lunga percorrenza. Per fortuna non c'era dentro nessuno, ma lunedì mattina ci sarebbero stati gli operai", ha detto l'architetto Michele Pugliese, direttore dei lavori in corso nell'edificio.
 
Immediatamente le fiamme hanno avvolto la palazzina di due piani in via 8 ottobre 2001, angolo via Marignano, a pochi passi dalla sede dell'Eni di San Donato e dal capolinea della metropolitana gialla M3 di Milano.
"L'impatto è stato devastante": ha spiegato Carlo Cardinali, funzionario dei vigili del fuoco di Milano, accorsi immediatamente a San Donato sul luogo dell'incidente.
"L'aereo aveva un motore in fiamme ed è venuto giù in picchiata, non si sono viste manovre, ma è proprio precipitato". Sono le parole di alcun testimoni che hanno visto il Piper precipitare sulla palazzina a San Donato Milanese. "Ho sentito un aeroplano che stava per cadere, con le eliche che si fermavano, poi ho sentito le finestre tremare e, come nei film, sono andato alla finestra e ho visto una colonna di fumo alzarsi", ha riferito un ragazzo che abita a poche decine di metri dalla palazzina contro cui si è schiantato il monoplano.
 
L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un'inchiesta sull'incidente e ha disposto l'invio di un investigatore sul posto. Secondo quanto ricostruito finora dall'agenzia, "il velivolo PC-12 marche di identificazione YR-PDV, era decollato da Linate alle 13:04 con destinazione Olbia. L'aereo ha colpito un edificio stabile e si è incendiato", afferma l'Ansv.
 
L'aereo è precipitato in via 8 ottobre 2001, così intitolata per ricordare la strage di Linate quando ci fu anche un residente di San Donato - tra le 118 vittime dell'incidente aereo.
 
 
 
 
 
#ZONACHECK       
 
 
 
 
 
 
 
 
2342 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria