Martedì, 22 gennaio 2019 - ore 06.50

Tassa frontalieri inaccettabile e discriminatoria

| Scritto da Redazione
Tassa frontalieri inaccettabile e discriminatoria

Si trasmette il comunicato del Consiglio sindacale interregionale Emilia Romagna- Marche-Repubblica di S. Marino, riguardante l'inaccettabile e discriminatorio trattamento fiscale riservato ai frontalieri italiani (oltre 6.500) che ogni giorno si recano a lavorare nella Repubblica del Titano. Il CSIR, la cui riunione ha avuto luogo l'altro ieri e alla quale ho partecipato con i colleghi di Cisl e Uil, ha deciso una serie di importanti iniziative in proposito, tra cui la convocazione delle assemblee dei frontalieri e la richiesta di incontro con l'Ambasciatore italiano a San Marino. Grazie per l'attenzione e cordiali saluti Claudio Pozzetti responsabile nazionale Cgil CSIR/frontalieri
Tassa frontalieri inaccettabile e discriminatoria
SAN MARINO 12 GENNAIO 2011 – Il nuovo prelievo fiscale riservato ai redditi frontalieri è inaccettabile e discriminatorio. E’ netto il giudizio del comitato sindacale interregionale che raggruppa i sindacati sammarinesi e delle Regioni Emilia Romagna e Marche. In programma a fine mese un’assemblea con i lavoratori frontalieri e un incontro con l’Ambasciatore italiano a San Marino.
Riunito nei giorni scorsi, il comitato sindacale interregionale (CSIR) ha esaminato il nuovo meccanismo d’imposta introdotto dalla Finanziaria 2011, che con la mancata esenzione della voce “costo produzione del reddito” produce un taglio mensile nelle buste paga dei frontalieri superiore ai 200 euro. “E’ una decisione che non solo determina un grave peggioramento delle condizioni economiche dei lavoratori italiani occupati in Repubblica, ma introduce un trattamento fiscale inaccettabile perché legato alla residenza anagrafica del lavoratore”.
“Siamo di fronte - sottolinea il comitato sindacale - a una scelta fortemente discriminatoria, perché introducendo diversi prelievi fiscali non garantisce i principi di equità e di parità di trattamento salariale a chi lavora con lo stesso contratto. E inoltre rischia di produrre elementi di divisione e disgregazione del mercato del lavoro. Una scelta politica intollerabile e con forti dubbi di legittimità sul piano del diritto: di fatto il lavoratore frontaliere viene tassato solo perché non ha diritto di voto a San Marino”. 
Le organizzazioni sindacali sammarinesi, emiliano romagnole e marchigiane sono inoltre preoccupate per i contraccolpi negativi che la supertassa ai frontalieri può provocare sul fronte diplomatico, a partire proprio dalle Regioni Emilia Romagna e Marche. Il comitato sindacale annuncia così l’intenzione di coinvolgere “le istituzioni territoriali, province e regioni limitrofe a San Marino, per affrontare sia il problema della nuova tassazione, sia i nodi legati all’estensione degli ammortizzatori sociali ai frontalieri in mobilità e il blocco della stabilizzazione”.
Temi che saranno al centro di un’assemblea con i lavoratori  che il CSIR convocherà a fine gennaio e che saranno illustrati anche all’Ambasciatore italiano a San Marino.
Resta aperto anche il capitolo franchigia,  ferma a 8mila euro dal 2003 e in scadenza a fine anno.  Per il comitato sindacale interregionale “è necessaria una legge ordinaria che delinei in maniera strutturale e definitiva il trattamento fiscale dei redditi frontalieri, prevedendo un aumento dell’attuale soglia di esenzione fiscale”. Anche per questo sono già partire richieste d’incontro con le commissioni parlamentari interessate. 

fonte: cgil fontalieri

2251 visite

Articoli della stessa categoria

OSSARIO di CUSTOZA: DAL 21 APRILE 2018 APERTURA NUOVI SPAZI ESPOSITIVI E MULTIMEDIALI

OSSARIO di CUSTOZA: DAL 21 APRILE 2018 APERTURA NUOVI SPAZI ESPOSITIVI E MULTIMEDIALI

Prosegue il progetto permanente di valorizzazione del Sacrario Da anni l’Amministrazione Comunale di Sommacampagna si prodiga per il permanente e sempre maggiore sviluppo del compendio monumentale dell’Ossario di Custoza, il Sacrario che sulle nostre colline moreniche custodisce i resti, le memorie e la storia dei caduti delle 1^ e 3^ Guerre di Indipendenza del Risorgimento Italiano.
Mantova Fino al 19 aprile Terra del bello, arte del buono, rassegna gastronomica

Mantova Fino al 19 aprile Terra del bello, arte del buono, rassegna gastronomica

Buvoli e Boselli in Sala BonaffiniLa Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani, con il supporto del Comune di Mantova propone “Terra del bello, arte del buono - Itinerari del gusto”, una rassegna gastronomica con menu a prezzo fisso fino al 19 aprile dal lunedì al giovedì (festivi esclusi) permetterà di gustare il meglio degli ingredienti della tradizione locale e valorizzare i ristoranti e i produttori che hanno deciso di aderire a questa particolare iniziativa.
Quattro buone notizie in arrivo per i Ponti sul Po tra Parma e Cremona.

Quattro buone notizie in arrivo per i Ponti sul Po tra Parma e Cremona.

Stipulato un protocollo tra Parma e Cremona, anticipando i tempi previsti dal Decreto. L’ing. Scaroni ha consegnato il progetto esecutivo per il Ponte Colorno – Casalmaggiore. Il 6 marzo alle 18, presso il Comune di Colorno verrà presentato il progetto e verranno fornite indicazioni sulla tempistica. A fine marzo la consegna del progetto per la ristrutturazione del Ponte tra Roccabianca e San Daniele Po.