Mercoledì, 14 aprile 2021 - ore 09.32

Angelo Garioni (Cremona): Tu cosa vedi? mi direte 'quattro sassi'!

Invece io vedo una grande sorpresa che ho trovato oggi in una anonima via in periferia nei pressi delle mura medioevali.

| Scritto da Redazione
Angelo Garioni (Cremona): Tu cosa vedi? mi direte 'quattro sassi'!

Angelo Garioni (Cremona): Tu cosa vedi? mi direte "quattro sassi"!

Invece io vedo una grande sorpresa che ho trovato oggi in una anonima via in periferia nei pressi delle mura medioevali.

 Queste quatto pietre sono il basolato ottecentesco di via Palestro. Se ne erano perse le tracce circa 70 anni fa. Oggi per caso le ho beccate in un cortile. Con grande stupore. Per la verita' esistono ancora dei tratti in via Oberdan, immissione su via Palestro e come pavimento difianco alla piscina della Bissolati. Furono smontate qualche decennio fa per far posto all'asfalto. Analoghe erano sui corsi, e vi sono alcuni esempi in Corso Mazzini, di colore grigio. Pesante alla bellezze di via Palestro con questo selciato rosso elegantissimo...pensate ora a Cremona...fino agli anni '50 avevamo queste pavimentazioni di pregio in centro storico..... avevamo beole, ciottoli, pave'...i ciottoli furono posati tra 700 e 800. Pochi sanno pero' che Cremona nel medioevo aveva tutte le strade del centro selciate con mattoni per costa, con marcipiadi e fognature funzionanti. Dopo il cinquecento opere massicce coprirono queste strade che riaffiorano ogni tanto negli scavi archeologici. Ma quanto era ricca la nostra citta' nel medioevo se poteva permettersi le strade selciate come al.tempo dei romani? gia' aappiamo proprio poco della Cremona Antica...Ovviamente a parte il quartiere di Sant'Agostino e qualche altra via i ciottoli e le pavimentazioni hanno lasciato il posto al bitume...

287 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online