Martedì, 31 marzo 2020 - ore 00.45

Aspettando Eatinero a Gambara (BS), tra street food e piatti tipici regionali

Appuntamento domani e domenica alla Fiera di San Giuseppe di Gambara (BS)

| Scritto da Redazione
Aspettando Eatinero a Gambara (BS), tra street food e piatti tipici regionali

La 76esima edizione della Fiera di San Giuseppe di Gambara (BS), in programma il 19 e 20 marzo 2016, avrà una grande novità: un’area street food con mezzi provenienti da tutta Italia, curata da Eatinero, la community online già organizzatrice dei Festival del 2015 a Crema e Cremona. L’area, aperta a tutti e a ingresso gratuito, sarà allestita in Piazza Campo Fiera e sarà attiva per pranzo e cena, dalle 11:30 del sabato alla mezzanotte della domenica. Al suo interno, saranno presenti apecar, truckfood e altri mezzi vintage colorati e di design che proporranno cibo di strada di qualità, cucinato sul posto da street chef provenienti da tutta Italia. La proposta gastronomica comprende tipicità gastronomiche regionali e piatti gourmet: hamburger realizzati con carni pregiate, polenta con formaggi tipici, puccia salentina, gnocco fritto con salumi pregiati, fritto di pesce al cartoccio, dolci siciliani, birra artigianale e tante altre specialità. Saranno presenti: BBQ Valdichiana, Be Typical, Fuori di Mente, Dal Parmigiano, Re Mare, Ape Bedda, L’Apuccia, The Farmers, Gnoko on the road, Las Bravas, Birrabus e Marchese Pastry.

Ma non solo. Nell’area street food di Eatinero si troveranno anche musica, giochi per bambini e di artisti di strada, con le esibizioni di Boy’s Clown (Andrea Meroni), Sebastian Burrasca (Fabio Lucignano) e della truccabimbi Silvia Spagnoli. Sabato sera, invece, l’animazione sarà affidata alla diretta live di Radio StudioPiù nel programma quotidiano Party On The Road in onda dalle 18:00 alle 20:00 su FM 93.0.

908 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRESCIA POLIZIA LOCALE, ATTIVITÀ ANTIPROSTITUZIONE 2019

BRESCIA POLIZIA LOCALE, ATTIVITÀ ANTIPROSTITUZIONE 2019

Le persone identificate sulla strada sono state 79, otto delle quali sono state accompagnate al Comando per accertamenti. Una persona, infine, è stata arrestata perché, nei suoi confronti, era stato spiccato in precedenza un mandato di cattura. Molte prostitute raggiungono Brescia da altre località nella serata per poi allontanarsi attorno alle 3 del mattino. Le restanti sono domiciliate in alcuni alberghi cittadini, prevalentemente nella zona della stazione ferroviaria. Queste strutture sono state più volte controllate dalla Polizia Locale e, in alcuni casi, sono scattati provvedimenti di natura commerciale o igienico sanitaria, portati a termine in collaborazione con l’Ats.