Giovedì, 24 settembre 2020 - ore 07.29

Auto elettriche: il 25% delle nuove immatricolazioni nel 2025

In Europa vi potrebbe essere un 25% di nuove immatricolazioni elettriche entro il 2025: è quanto rivela uno studio condotto dal Chemnitz Automotive Institute (CATI).

| Scritto da Redazione
Auto elettriche: il 25% delle nuove immatricolazioni nel 2025

e auto elettriche rappresenteranno il 25% delle nuove immatricolazioni europee nel 2025. È quanto rivela uno studio condotto dal tedesco Chemnitz Automotive Institute (CATI), in merito allo sviluppo di questo mercato nel Vecchio Continente. Gli automobilisti appaiono sempre più interessati alla mobilità sostenibile e all'abbandono dei combustibili fossili, un obiettivo che verrà realizzato grazie anche a promettenti incentivi da parte degli Stati membri.

Saranno all'incirca 2 milioni le auto elettriche che verranno prodotte per l'Europa nei prossimi 5 anni. La maggior parte delle automobili verrà prodotta in Germania, Paese che già oggi guida l'elettrico europeo con il 4% delle nuove immatricolazioni annuali. E sempre in Germania il Governo vuole raggiungere i 10 milioni di vetture su strada entro il 2030.

Entro il 2025 la Germania produrrà 1.1 milioni di automobili elettriche ogni anno, a cui si aggiungeranno impianti di produzione in altri 11 Paesi europei, per un totale di 35 impianti. Un numero impressionante, se si considera come oggi 17 impianti totali immettano sul mercato non più di 276.000 vetture l'anno. Date queste previsioni di crescita, il CATI ritiene plausibile una soglia del 25% di nuove immatricolazioni elettriche entro il 2025.

Così come già anticipato, questa accelerazione nei confronti dell'elettrico è dovuta anche ai numerosi incentivi resi disponibili in diversi Paesi. Quasi tutte le nazioni europee più grandi, Italia compresa, hanno infatti previsto dei bonus per l'acquisto di vetture elettriche e la rottamazione delle vecchie auto a combustibile. Allo stesso tempo, vari Stati membri stanno approvando legislazioni locali per imporre limiti più rigidi alle emissioni di CO2 e altri inquinanti dovute proprio alle automobili.

Nonostante questi dati positivi, bisogna però rimarcare come non manchino i deterrenti all'acquisto. A dispetto dei traguardi raggiunti dal settore nel corso degli ultimi anni, i consumatori temono che le auto elettriche non garantiscano autonomia sufficiente per i loro spostamenti, in particolare per una copertura di colonnine di ricarica ancora a macchia di leopardo.

137 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria