Lunedì, 18 novembre 2019 - ore 05.44

Brescia Brixia 5 incontri per scoprire Roma e le genti del PO

Dal 30 settembre grandi esperti a Brescia per raccontare i segreti della mostra più amata dalla stampa Saranno ripercorse le principali tappe storiche e i dietro alla quinte che hanno gettato le basi della nostra comunità

| Scritto da Redazione
Brescia Brixia 5 incontri per scoprire Roma e le genti del PO

La mostra Roma e le genti del Po. Un incontro di culture III-I sec. a.C. rappresenta unÂÂ’importante occasione per riflettere sul clima culturale di uno speciale momento storico che va dal III al I secolo a. C., durante il quale avvenne un profondo mutamento della Cisalpina, attraverso confronti, scontri e integrazioni tra genti di diversa origine e cultura. La mostra di Brescia vuole infatti narrare la vicenda dellÂÂ’incontro tra Roma e le popolazioni locali con lo scopo di narrare una realtà che non fu solo uno scontro, ma che ebbe molteplici sfaccettature.

Al fine di conoscere meglio le principali tematiche affrontate nel percorso espositivo, vengono quindi proposti a tutti gli interessati, ed in particolar modo ai docenti e agli studenti, una serie di incontri con studiosi e personalità di spicco del panorama archeologico dellÂÂ’Italia settentrionale che sono stati direttamente coinvolti nellÂÂ’organizzazione della mostra.

Grazie alla voce degli esperti sarà quindi possibile ripercorrere le principali tappe storiche della cosiddetta “romanizzazione” e conoscerne i protagonisti, grandi uomini politici e condottieri; seguire lÂÂ’evoluzione del territorio che fu intensamente trasformato con la razionalizzazione dei paesaggi e delle campagne e la nascita delle grandi città e comprendere profondamente le nuove dinamiche sociali ed economiche della nuova società. Infine, un incontro è dedicato a conoscere le moderne tecnologie digitali che sono state utilizzate per facilitare, in modo emozionante e avvincente, la comunicazione di tutti i temi affrontati.

Aprono il ciclo Luigi Malnati, Soprintendente Archeologo dellÂÂ’Emilia Romagna, ideatore e curatore della mostra e Filli Rossi, archeologa e co-curatrice dellÂÂ’esposizione. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero e si tengono alle ore 18.00 presso la White room del Museo di Santa Giulia. Su richiesta viene rilasciato un attestato di partecipazione.

PROGRAMMA

Mercoledì 30 settembre 2015 Galli e Romani. L’idea di una mostra Relatori: Luigi Malnati (Soprintendente all'archeologia dell'Emilia Romagna); Filli Rossi (Archeologa), curatori della mostra

Mercoledì 7 ottobre 2015 I popoli dell’Italia settentrionale alla vigilia della romanizzazioneRelatori: Serena Solano (Funzionario archeologo Soprintendenza Archeologia Lombardia); Margherita Tirelli (già direttore del Museo Archeologico Nazionale di Altino)

Mercoledì 14 ottobre 2015 Una grande avventura tra conflitto e integrazione Relatori: Valentina Manzelli (Funzionario archeologo Soprintendenza Archeologia Emilia Romagna); Francesca Morandini (Responsabile del Servizio specialistico di supporto ai Musei d'Arte Comune di Brescia)

Mercoledì 21 ottobre 2015 Il quadro storico- sociale Relatore: Ermanno Arslan (Accademico dei Lincei)

Mercoledì 28 ottobre 2015 Realtà aumentata e realtà virtuale per comunicare l’archeologia Relatori Luigi Maria Di Corato (Direttore Fondazione Brescia Musei) con Gualtiero e Roberto Carraro (Telecom Design) e Antonio Scuderi (ArtGlass)

Museo Santa Giulia White room, ore 18.00 Via Musei 81/b - Brescia Ingresso libero

813 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Lecco 25 aprile: tutte le iniziative per il 73° anniversario della Liberazione

Lecco 25 aprile: tutte le iniziative per il 73° anniversario della Liberazione

Mercoledì 25 aprile alle 11 in municipio le celebrazioni ufficiali In occasione delle annuali celebrazioni per l'anniversario della Liberazione, Comune di Lecco e Provincia di Lecco propongono una serie di iniziative che prenderanno le mosse dalla riproposizione della nota mostra sui deportati lecchesi del Trasporto 81 "In treno con Teresio" curata da Maria Antonietta Arrigoni e Marco Savini in collaborazione con ANED Pavia e ANPI provincia di Lecco, da un progetto dell'Associazione Nazionale ex Deportati dei Campi Nazisti - sezione di Pavia, arricchito di 4 tavole che focalizzano l'attenzione sui protagonisti del nostro territorio.
Pavia Nuovo appuntamento al Ghislieri con il ciclo Filosofia e Religione

Pavia Nuovo appuntamento al Ghislieri con il ciclo Filosofia e Religione

Dopo il cristianesimo è la volta dell'ebraismo. Prossimo appuntamento lunedì 13 marzo con un intervento sull'Islam . PAVIA Mercoledì 8 marzo alle 18.00 presso l'Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri, secondo appuntamento del ciclo di incontri Filosofia e Religione, organizzato da Philosophicum Ghislieri, associazione studentesca fondata nel 2013 al Ghislieri con l'intento di promuovere la pratica filosofica.