Venerdì, 23 ottobre 2020 - ore 01.16

Cremonese (2)-Crotone (1) Dopo la debacle con il Pisa finalmente risorge | Giorgio Barbieri

Finalmente la Cremonese. Quando questa squadra è messa bene in campo i risultati si vedono. Mister Rastelli ha cambiato uomini dopo la debacle con il Pisa scegliendo un undici più dinamico ed equilibrato e i grigiorossi si sono imposti sul Crotone con un 2-1 che sinceramente risulta parecchio stretto.

| Scritto da Redazione
Cremonese (2)-Crotone (1) Dopo la debacle con il Pisa finalmente risorge | Giorgio Barbieri Cremonese (2)-Crotone (1) Dopo la debacle con il Pisa finalmente risorge | Giorgio Barbieri

Cremonese (2)-Crotone (1) Dopo la debacle con il Pisa finalmente risorge | Giorgio Barbieri

Finalmente la Cremonese. Quando questa squadra è messa bene in campo i risultati si vedono. Mister Rastelli ha cambiato uomini dopo la debacle con il Pisa scegliendo un undici più dinamico ed equilibrato e i grigiorossi si sono imposti sul Crotone con un 2-1 che sinceramente risulta parecchio stretto.

Sì, perchè stavolta i tiri in porta ci sono stati, soprattutto nello specchio. E per la prima volta dall'inizio del campionato sono andati in gol due attaccanti. Ceravolo e Palombi hanno messo insieme l'esperienza (e anche l'intelligenza tattica) e la velocità (condita con molta qualità) fornendo una prestazione di tutto rispetto. Il rientro di Arini ha fornito al centrocampo una maggiore solidità in fase di interdizione ed ha permesso a Castagnetti di inventare passaggi e di coordinare il gioco con le due punte. Entrambe non statiche ma decisamente mobili. Ceravolo ha dimostrato di essere un attaccante vero, un giocatore che si sa muovere anche come rifinitore. E' vero che si è mangiato un paio di gol ma a me è davvero sembrato il migliore in campo. Con lui Palombi, che è un giocatore che non può restare in panchina. Bene anche il dinamismo di Valzania, fatto giocare sulla fascia giusta, e la spinta di Renzetti a sinistra. Ancora un po' lenta la difesa, che ha subito il gol di testa dell'1-1 completamente piazzata.

Siamo dunque sulla strada giusta. Gli errori, anche nelle scelte, di Pisa sembrano essere serviti da lezione. Adesso è importante dare continuità ai risultati aumentando la qualità del gioco. E lo si può fare con l'organico che la società ha messo a disposizione dell'allenatore. E mercoledì si deve andare a Trapani per vincere, senza se e senza ma.

In tribuna c'erano molti allenatori in cerca di occupazione. Noi abbiamo visto Bisoli, Di Biagio, Foscarini, Viali e qualcun altro. Hanno preso appunti, si sono consultati spesso con i loro collaboratori. E tutto è finito lì. Chi invece è venuto a sostenere solo la Cremonese è il novantenne Carlo Sassi, il giornalista che ha commentato per decine di anni la moviola. Ecco il Carlo con il Carletti (Beppe) oggi in tribuna.

Giorgio Barbieri (Cremona)

Cr 21 settembre 2019

387 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online