Domenica, 02 ottobre 2022 - ore 17.29

Fai crescere la solidarietà: le piantine aromatiche solidali a sostegno della popolazione del Kenya

| Scritto da Redazione
Fai crescere la solidarietà: le piantine aromatiche solidali a sostegno della popolazione del Kenya

Le piantine aromatiche e primaverili di LVIA tornano nelle piazze del Piemonte sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2022 a sostegno delle popolazioni colpite dalla siccità in Kenya.

Durante il week-end verranno allestiti numerosi banchetti di sensibilizzazione e solidarietà, a Torino, Cuneo e rispettive province, dove sarà possibile fare una donazione per sostenere i progetti di miglioramento dell’accesso all’acqua nella contea di Isiolo, nel Nord del Kenya, e ricevere una piantina aromatica o un fiore primaverile. In questo momento storico di crisi ed insicurezza, i volontari LVIA continuano ad impegnarsi in prima persona per far crescere la solidarietà e sostenere tutti i popoli ai quali sono negati i diritti fondamentali.

Cosa puoi fare tu

Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio vieni a trovarci nei banchetti >>  CONSULTA LA MAPPA
 
Unisciti alla squadra dei volontari e aiutaci ad allestire un banchetto nella tua città: scrivi a fundraising@lvia.it indicando la tua disponibilità oppure compila il modulo online.

Se sei di Torino o Cuneo puoi ordinare le tue piantine online e venire a ritirarle presso le sedi LVIA. Compila il modulo per fare il tuo ordine >> https://forms.gle/YiuEvJaCakvST2Mp8

L’iniziativa sostiene le attività per favorire l’accesso all’acqua pulita in Kenya

Nel settembre del 2021 la siccità è stata dichiarata un disastro nazionale dal presidente del Kenya. L’80% del Paese è classificato come zona arida o semi-arida e queste aree sono abitate da circa circa 12 milioni di persone. Lunghi periodi di siccità, alternati a violente inondazioni causate dai cambiamenti climatici, mettono costantemente in pericolo la vita di milioni di persone: pascoli esauriti e terreni poco produttivi, forte incidenza di malattie derivate dal consumo di acqua contaminata e dalle scarse condizioni igieniche a causa dell’accesso limitato all’acqua.

“Ho parlato con i rappresentanti di un villaggio del problema della mancanza d’acqua, stavamo camminando sotto il sole cocente sulla terra rossa polverosa e arida. I problemi sono tanti: alcuni pozzi sono danneggiati, le tubature esistenti perdono e non sanno come ripararle e l’acqua che si riesce a raccogliere è sporca.” racconta Lorenzo Rosato, Rappresentante LVIA in Kenya.

“La verità è che non piove da mesi. La pioggia non arriva più nei periodi in cui è prevista. Questo, per le popolazioni pastorali, aumenta le difficoltà e l’incertezza. Le risorse d’acqua scarseggiano, così come il cibo, e peggiorano gli standard di salute, nutrizione, igiene”.

 

LVIA è presente nella Contea di Isiolo e, in collaborazione con UNICEF, promuove un programma di risposta alle emergenze per far sì che le persone più colpite dagli effetti della siccità abbiano accesso sicuro e garantito all’acqua.

L’intervento di LVIA si sviluppa principalmente su 3 attività:

  • Riqualificazione di 14 punti d’acqua della Contea non funzionanti per cause strutturali, in modo da permettere l’accesso all’acqua a favore di più di 50.000 persone
  • Fornitura di 1.000 kit per la purificazione dell’acqua e distribuzione di 3.400 taniche e secchi che ne consentano la corretta conservazione. Verranno inoltre organizzate delle formazioni su come utilizzare i kit che consentono di depurare l’acqua raccolta da fonti non sicure
  • Promozione delle corrette pratiche per l’igiene personale (lavaggio delle mani, prevenzione del Covid-19 e di altre malattie e igiene mestruale). Verranno distribuite saponette e kit per l’igiene mestruale a circa 1.000 ragazze, che saranno sensibilizzate sul tema.

 

 

368 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria