Domenica, 16 giugno 2019 - ore 13.14

Polizza autocarro: tutte le info da sapere

Prima di addentrarci nei dettagli partiamo dal presupposto che per circolare regolarmente con un autocarro di massa al di sotto dei 35 quintali è obbligatoria la polizza assicurativa.

| Scritto da Redazione
Polizza autocarro: tutte le info da sapere

In base al Codice della Strada, i mezzi destinati al trasporto di cose e di persone addette all’uso e al trasporto delle cose stesse, sono classificati come autocarri. Tra l’altro, oggi è possibile anche immatricolare in qualità di autocarri alcune auto come, ad esempio, i SUV.

La polizza autocarro riveste quindi un ruolo sempre più importante nel panorama assicurativo italiano e si distingue per la completezza e la personalizzazione dell’offerta. Una forma di assicurazione differente dalla comune polizza auto, sia in termini di massimali che in relazione alle caratteristiche dei veicoli. Allora vediamo insieme nei paragrafi che seguono quali sono le caratteristiche principali di un’assicurazione autocarro.

 

Modalità di calcolo del premio assicurativo

Una netta distinzione con la polizza auto è riscontrabile proprio nella modalità di calcolo del premio finale da corrispondere alla compagnia assicurativa. In primo luogo, il calcolo del premio per una polizza autocarro viene fatto in base alla portata del mezzo e non della cilindrata. Questo perché maggiore è la massa del mezzo e potenzialmente superiore sono i danni che il veicolo stesso può provocare in caso di incidente.

Inoltre, a prescindere dall’entità dei danni causati, il tetto massimo di incidenti coperti dall’assicurazione generalmente è pari a 2/3 sinistri l’anno. Il motivo è dato dal fatto che l'autocarro è un mezzo soggetto a lunghe percorrenze e guidato da diverse conducenti, elementi che fanno aumentare sostanzialmente i rischi di sinistri. Per essere coperti oltre al numero di 2/3 sinistri l'anno è necessario versare alla compagnia un premio aggiuntivo. Infine, per gli stessi motivi, per quanto riguarda la classe di merito, quest'ultima è legata direttamente al veicolo e non all'intestatario della polizza.

 

L'importanza delle garanzie accessorie

Naturalmente, al momento della scelta della polizza assicurativa per il proprio autocarro, sono da considerare anche le caratteristiche del mezzo e il lavoro svolto, allo scopo di comprendere con esattezza le singole esigenze. Per stipulare una polizza perfettamente in linea con le proprie necessità è buona regola conoscere le garanzie accessorie proposte dalle compagnie assicurative.

Tra le garanzie accessorie più richieste rientrano l’assistenza stradale, l’assicurazione sulla merce trasportata e per il suo carico e scarico, e la polizza kasko. Quest’ultima è particolarmente gettonata in quanto copre i danni causati da altri, per i quali non è possibile rifarsi sull’assicurazione responsabilità civile. Senza un quadro completo delle garanzie accessorie difficilmente si riuscirà a stipulare una polizza conveniente e rispettosa delle singole esigenze.

 

Web e comparatori online

Oggi per conoscere le proposte delle tante compagnie di assicurazioni presenti sul mercato di settore un ottimo strumento è il web. Avvalersi di internet è un modo comodo, facile e veloce per evitare le fastidiose file allo sportello e per avere un quadro completo della situazione. Prima di mettere nero su bianco sul contratto assicurativo è dunque molto indicato consultare il web e comparare le diverse offerte attraverso i comparatori online.

Con tali strumenti si possono mettere a confronto con pochi click e qualche minuto un buon numero di offerte, è sufficiente compilare gli specifici format con i dati richiesti e il gioco è fatto. Solo dopo un’attenta comparazione delle offerte si ha la possibilità di stipulare una polizza autocarro in sintonia con le proprie necessità e soprattutto vantaggiosa economicamente.

Ad esempio, fruendo del portale Segugio.it, si possono velocemente comparare i preventivi delle diverse compagnie di assicurazioni. L’importante è sapere che per procedere al confronto delle offerte vengono richieste informazioni aggiuntive rispetto a quelle solitamente richieste per le auto. Stiamo parlando di dati estremamente utili per risalire al calcolo del premio finale da pagare alla compagnia, di informazioni quali l’uso del mezzo è l’attività svolta. In ogni caso, bisogna stare molto attenti ad inserire con esattezza tali informazioni per riuscire ad ottenere un preventivo per l’assicurazione autocarro consono alle proprie aspettative.

 

248 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Coldiretti  La Lombardia si mangia 800 mila pizze al giorno

Coldiretti La Lombardia si mangia 800 mila pizze al giorno

È quanto emerge da un’elaborazione della Coldiretti, sulle 14 mila imprese del comparto attive in regione, diffusa in occasione della prima giornata internazionale della pizza dopo che l’Unesco ha proclamato l’arte dei pizzaioli patrimonio immateriale dell’umanità e a 24 ore dal vile attentato con la bomba esplosa davanti all’ingresso della storica pizzeria Sorbillo di via Tribunali, nel cuore di Napoli.