Domenica, 07 marzo 2021 - ore 00.47

PUNTO CREMONESE: Il punto della 20a giornata: classifiche, risultati e prossimo turno

In attesa dello scontro diretto di domenica l’Empoli allunga sulla ‘corazzata’ Monza che arranca, mentre in coda alla classifica è sempre più crisi per il Brescia.

| Scritto da Redazione
PUNTO CREMONESE: Il punto della 20a giornata: classifiche, risultati e prossimo turno

RISULTATI 20A GIORNATA CAMPIONATO SERIE B 2020/2021

 

 

 

 

Nella partita di domenica sera a Cittadella la Cremonese lascia due punti che avrebbero potuto cambiare volto al proprio campionato. Cinque punti nelle prime tre partite con Pecchia al timone non sono certo da buttare, sopratutto in funzione del gioco espresso, del cambio di mentalità. Ci sono buoni margini di miglioramento in virtù’ dei nuovi inserimenti e dei rientri dei giocatori infortunati.

I 20 punti, due sopra la zona play out, non danno la giusta prospettiva degli obbiettivi in casa grigiorossa e già a partire da sabato, quando allo Zini arriverà il Pisa, si dovrà cambiare marcia per concretizzare appieno il lavoro svolto in queste settimane.

In vetta alla classifica l’Empoli vince 3-1 contro il Frosinone e stacca ulteriormente sulle inseguitrici Monza e Chievo.

Alla mezz’ora Kastanos porta inaspettatamente in vantaggio i frusinati, ma bastano 3’ ai toscani per arrivare al pareggio con Mancosu alla sua 11a rete, (capocannoniere a pari merito con Coda del Lecce). Ad incanalare la partita verso la vittoria ci pensano poi Zurkowsky e Bajrami.



Il Monza arriva a Ferrara tronfio di un calciomercato che in settimana ha portato anche Diaw in casacca bianco rossa. Partenza a razzo con gol Gytkjaer al 13’, ma sarà lo spallino Valoti, che è stato fino all’ultimo minuto del calciomercato nel mirino dei brianzoli, a segnare il gol del pareggio al 30 minuto. La squadra di Marino, se nel primo tempo si è lasciata intimorire nel secondo ha rischiato di fare bottino pieno.

Il Chievo vince in casa contro il Pescara ed aggancia i brianzoli al secondo posto in classifica. Palmiero al 5’ porta in vantaggio gli scaligeri che vengono raggiunti da Maistro al 24’. Sarà l’ex grigiorosso Mogos a regalare la vittoria con un gol ed un’assist per De Luca a sancire il 3-1 finale.

Ad un solo punto ci sono Spal e Cittadella. I veneti evitano la terza sconfitta consecutiva contro la Cremonese, invertendo il trend negativo.

Lecce e Pordenone nello scontro diretto si dividono la posta e chiudono la zona di classifica dei play off con rispettivamente 31 e 29 punti. la squadra di Tesser compie quasi un miracolo al Teghil di Lignano Sabbiadoro: priva di 6 giocatori (a cui si è aggiunta la cessione della stella Diaw al Monza) è riuscita a disputare una delle migliori partite della stagione. Al 14’ il bomber Coda porta in avanti il Lecce, il pareggio dei ramarri arriverà dal dall’inedito duo offensivo Butic-Musiolik: assist del primo e rete del secondo al 20’.

 

CLASSIFICA DOPO LA 20A GIORNATA

 

 

Il Venezia con il pareggio a reti inviolate in trasferta nel derby di Vicenza, resta aggrappato alla zona play off con 29 punti, 2 punti sopra il Frosinone. Il Vicenza a 22 punti, viaggia con il freno a mano tirato: nelle ultime 4 partite di cui 3 in casa solo 3 pareggi ed una sconfitta con 2 gol all’attivo.

Il Pisa, prossimo avversario dei grigiorossi allo Zini, con la vittoria di misura all’Arena Garibaldi contro la Reggiana (gol di Marconi al 45’) ed in attesa del recupero della 16a giornata ch oggi lo vedrà impegnato in casa contro il Frosinone, cerca di agganciare la zona play off. La Reggiana resta a 18 punti: nelle ultime 10 partite ha raccolto 8 sconfitte, 1 pareggio ed una vittoria.

Per il Brescia è crisi profonda, le rondinelle di Dionigi impattano la quarta sconfitta consecutiva, un calciomercato deludente (ceduti Torregrossa, Sabelli e Dessena) sembra segnare una stagione con obbiettivi molto lontani da quelli prefissi.

Cremonese e Cosenza chiudono la ‘terra di mezzo’ della classifica con 20 punti. Il Cosenza vince lo scontro diretto con l’Entella a Chiavari, ci pensano Gliozzi e Tremolada al 52’ e 57’ a rendere inutile il vantaggio dei liguri con Costa a meta del primo tempo.

La Reggina pareggia in casa contro la Salernitana che butta al vento la possibilità di portarsi sola al secondo posto in solitaria fallendo un rigore con Djuric. I calabresi occupano, insieme alla Reggiana, i due posti della zona play out.

Colpo grosso dell’Ascoli al Del Duca che dopo aver raggiunto il pareggio al 63’ con Eramo (dopo il vantaggio delle rondinelle di Jagello) al 93’ in pieno recupero, fanno all-in con Brosco che batte Joronen in mischia.

I marchigiani lasciano cosi il posto di fanalino di coda al Pescara e raggiungono l’Entella.

 

PROSSIMO TURNO 21a GIORNATA

 

 

Nella 21a giornata, seconda del girone di ritorno, spiccano lo scontro al vertice Monza-Empoli, poi Salernitana-Chievo, il derby veneto Pordenone-Vicenza, gli scontri salvezza Pescara-Reggina e Reggiana Virtus-Entella.

 -Gazzaniga Daniele-

469 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria