Domenica, 22 settembre 2019 - ore 04.09

Senigallia, uomo deteneva armi comprate in Slovacchia (come i terroristi di Parigi)

Per effettuare l’acquisto, il Marinelli aveva utilizzato l’indirizzo e-mail della madre, avendo già precedenti per estorsione e un divieto di detenzione di armi.

| Scritto da Redazione
Senigallia, uomo deteneva armi comprate in Slovacchia (come i terroristi di Parigi)

Un italiano di 36 anni è stato arrestato lo scorso 22 agosto dalla polizia di Ancona per violazione della legislazione sulle armi. L’uomo, Massimiliano Marinelli di Senigallia, deteneva in casa illegalmente quattro fucili e una decina di pistole privi di matricola, oltre a proiettili e altre parti di armi da fuoco. Le indagini hanno portato a scoprire che quelle armi erano state acquistate sul sito web di un negozio specializzato in Slovacchia, lo stesso dal quale sono arrivate le armi usate negli attentati a matrice islamica a Parigi lo scorso anno.

Per effettuare l’acquisto, il Marinelli aveva utilizzato l’indirizzo e-mail della madre, avendo già precedenti per estorsione e un divieto di detenzione di armi.

Quelle slovacche, un tempo in dotazione a esercito e polizia, sono armi disattivate, e dunque a salve, ma un armiere con esperienza è in grado di riportarle al loro pieno funzionamento con poco sforzo. Proprio per questa ragione la legge slovacca è stata modificata la scorsa estate, per prevenire la loro facile trasformazione.

Nessun legame con il terrorismo per l’uomo arrestato, che è un appassionato di armi che le ha comprate e modificate per “piacere” personale, scriveva ieri il sito viveresenigallia.it, che è stato messo agli arresti domiciliari dopo un breve periodo in carcere e che da febbraio è stato sollevato dall’obbligo di dimora nel comune.

 

Fonte AG FARNESINA

926 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online