Domenica, 21 aprile 2024 - ore 06.16

Svizzera. Un treno Hotel per l’Expo 2015

| Scritto da Redazione
Svizzera. Un treno Hotel per l’Expo 2015

La Svizzera si attrezza per intercettare i visitatori di Expo 2015: la più recente mossa è l'avvio del progetto che porterà alla realizzazione di un hotel posto direttamente sulle rotaie nella stazione di Chiasso, cittadina del Canton Ticino distante meno di 40 chilometri da Milano. TrenHotel, questo il nome dell’albergo, si ispira nelle forme e nei decori alla Stazione Centrale di Milano, collegata direttamente via treno con Chiasso.

La struttura, che sarà composta da 10 vagoni per complessivi 324 posti letto, con scompartimenti/suite da 6 letti per 250 euro a notte (poco più di 40 per persona), non avrà però vita lunga: Trenhotel, infatti, sarà un "albergo temporaneo", fruibile solo per i 6 mesi dell’Esposizione Universale, al temine della quale sarà completamente smontato per riutilizzarne i vagoni letto nella normale attività ferroviaria. 

Per il progetto sono stati stanziati 2 milioni di euro (cifra che non ha fatto mancare polemiche circa la sua reale necessità), ma il piano finanziario prevede una percentuale di occupazione del 51% che, quindi, dovrebbe coprirne totalmente i costi

Il progetto di TrenHotel ha come obiettivo quello di potenziare l’appeal della Svizzera come destinazione alternativa a Milano in cui pernottare durante Expo: “L'Esposizione Universale di Milano è un’opportunità per il turismo svizzero" ha detto Tiziano Pelli, director research & development di Svizzera Turismo. "Profilandoci non correremo il rischio di perdere potenziali turisti che, anziché fermarsi in visita, semplicemente attraverserebbero la Svizzera. Il Ticino, così come i Grigioni e il Vallese, sono luoghi ideali dove sostare per raggiungere confortevolmente l’Expo per una visita di giornata".

"A favore della Svizzera gioca un ruolo determinante l’offerta di collegamento con Milano e il fatto che, durante l‘Expo, i prezzi degli alberghi di Milano saranno elevati" continua Pelli. "In vista di una pianificazione competitiva turistica, SBB, RailAway, Switzerland Travel Center e Svizzera Turismo creeranno appositi pacchetti comprensivi di viaggio, pernottamento, trasferta e ingresso all’Expo".

La Svizzera si sta muovendo, e non solo con il temporary hotel, per fare in modo che Expo 2015 diventi un’occasione non solo di visibilità ma anche di businessPuntualità svizzeranon è certo solo un modo di dire: la confederazione elvetica è stato il primo stato ad aver confermato la propria adesione all’Expo, il primo ad aver firmato il contratto e il primo ad aver progettato il padiglione

Non solo: gli studenti della Scuola superiore alberghiera e del turismo di Bellinzona, nella Svizzera italiana, hanno creato strategie ad hoc per gli albergatori proprio in vista dell'evento di Milano. L'obiettivo è fornire agli albergatori ticinesi strumenti che permettano di informare i clienti abituali dell'evento previsto, farli soggiornare durante Expo senza sovrapprezzi e farli vivere il Ticino nei mesi interessati. Una sfida non da poco per gli albergatori milanesi.

http://www.eventreport.it/stories/hotel/95688_la_svizzera_punta_ai_visitatori_di_expo_al_via_trenhotel_albergo_temporaneo_su_vagoni_letto_a_40_chilometri_da_milano/

2014-03-12

1618 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria