Giovedì, 14 novembre 2019 - ore 02.30

Troppo gelo per e stalle

| Scritto da Redazione
Troppo gelo per e stalle

Temperature sotto zero, boom del riscaldamento:
stalle e vivai in trincea contro l'attacco del gelo
Finita la pioggia, arriva un'altra spallata del gelo al Nord. Infatti, se in
Sicilia si attendono temperature oltre i 10 gradi, nelle aree della Pianura
Padana la colonnina di mercurio resterà stabile sotto lo zero coprendo i
campi con uno strato di ghiaccio e costringendo gli allevatori - spiega la
Coldiretti Lombardia - ad aumentare il riscaldamento nelle stalle per
salvare gli animali più giovani o quelli appena nati, ancora troppo deboli
per un clima così rigido.

I maialini, ad esempio, devono vivere a una temperatura fra i 28 e i 29
gradi e se fuori si va sotto zero c'è da recuperare un'escursione termica di
oltre 30 gradi. Negli allevamenti viene data anche una razione extra per
combattere il freddo e si controllano di continuo gli abbeveratoi per
evitare che l'acqua vi ghiacci dentro.

Intanto nei vivai è partita la guerra al gelo con le serre che stanno
facendo andare il riscaldamento al massimo per proteggere le piante, in
particolare quelle da appartamento e i gerani che vengono invasati in questo
periodo. Le prime stime dei florovivaisti dicono che già adesso stanno
spendendo in media il 10 per cento in più rispetto all'anno scorso, ma il
bilancio rischia di aggravarsi entro febbraio.

Meno problemi per i campi aperti, dove ormai non c'è quasi più nulla, a
parte un po' di verze. Qualche preoccupazione per il frumento, ma si dovrà
attendere la prossima primavera per verificare i danni che le piogge delle
scorse settimane possono aver causato ai semi interrati. Nel Mantovano i
kiwi si sono salvati sul filo di lana con la raccolta completata poco prima
che crollassero le temperature. Mentre in Valtellina, dopo la fine
dell'autunno più piovoso degli ultimo decennio, viene monitorato in
continuazione il tasso di umidità delle cantine, elemento strategico per il
corretto appassimento dei grappoli di uva dello Sfursat, uno dei vini
pregiati lombardi prodotto in circa 700 mila bottiglie all'anno.

(27/12/2010)
Fabio Bonaccorso comunicazione.lombardia@coldiretti.it 347/0599454

1068 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRESCIA D’ESTATE, ATMOSFERE URBANE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA DOMENICA 18 AGOSTO

BRESCIA D’ESTATE, ATMOSFERE URBANE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA DOMENICA 18 AGOSTO

Domenica 18 agosto sono aperte le mostre del Brescia Photo Festival. A Santa Giulia, dalle 10 alle 19, sono visitabili le mostre “Da Man Ray a Vanessa Beecroft. Donne davanti l’obiettivo.’’, ‘'Dietro l’obiettivo. Fotografe italiane 1965-2018.”, “Autoritratto al femminile”, ‘’Parlando con voi’’, ‘’Mihaela Noroc. The atlas of beauty’’, ‘’Julia Margaret Cameron’’,‘’Elisabetta Catalano. Ritratti dell’arte’’, ‘’Dea. La vittoria alata dalle immagini d’archivio a Galimberti’’ e ‘’Vbss.002, Vanessa Beecroft’’.