Domenica, 17 ottobre 2021 - ore 07.41

Vincenzo Montuori : Versi liberi

Per proseguire nell’iter dei frammenti in versi liberi in cui mi esercito da decenni vi propongo due testi che risalgono alla fine del 1983

| Scritto da Redazione
Vincenzo Montuori : Versi liberi

Vincenzo Montuori : Versi liberi

Per proseguire nell’iter dei frammenti in versi liberi in cui mi esercito da decenni vi propongo due testi che risalgono alla fine del 1983- inizio 1984, il primo un frammento un po’ più lungo, il secondo è una sorta di haiku con schema sillabico : due settenari più un novenario:

TE’ PER DUE

Fitte fitte le voci,/ piano, che’ l’orso gira per casa,/ un segreto soffoca in riso sommesso; / sottovoce! che’ hanno orecchie/ anche i sofà sbarazzini./ Con un colpo di spugna/ si torna ragazze,/ rinfiora già l’antica amicizia./ Ma basso l’orso mugugna:/ è ora di cena.

AGONIA DI PRELUDI

Nel giro dei bicchieri/ speranze già schiumano/ a vanità di nuovi approdi.

@vinmon53@

Vincenzo Montuori (Cremona)

233 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online