Mercoledì, 25 novembre 2020 - ore 18.07

5 Stelle Brescia: ‘Millemiglia, inaccettabile l’accordo Franceschini-ACI Brescia’

«Il Ministro risponda alla nostra interrogazione»

| Scritto da Redazione
5 Stelle Brescia: ‘Millemiglia, inaccettabile l’accordo Franceschini-ACI Brescia’

«È inaccettabile che il Ministro Franceschini faccia accordi sottobanco con Vittorini, presidente di ACI Brescia, che ha ampiamente dimostrato la sua inadeguatezza nella gestione del Club e del caso Millemiglia»: lo dichiarano i portavoce pentastellati bresciani alla Camera. «Nei mesi scorsi abbiamo chiesto un intervento del Ministro al fine di controllare e verificare l’utilità e la legittimità dell’istituzione di una società controllata come Millemiglia srl, di valutare il possibile danno erariale, dipendente dalla sua costituzione e dalla gestione opaca, anche per quanto riguarda la nomina del nuovo Presidente Aldo Bonomi e del Consigliere Roberto Gaburri, entrambi rinviati a giudizio nel processo penale nel quale Automobile Club Brescia si è costituita parte civile».

«Da Franceschini non abbiamo ottenuto alcuna risposta e, cosa ancor più grave, apprendiamo dalle dichiarazioni di Vittorini che proprio il Ministro avrebbe concordato con lo stesso una strategia elusiva per aiutarlo nella sua spregiudicata gestione dell’ente pubblico», continuano i portavoce 5 Stelle.

«La soluzione proposta dal Ministro, se confermata, consiste nell’approvazione dello stesso bilancio d’esercizio che solo sei mesi prima era stato bocciato dal Consiglio di Amministrazione, evitando così il commissariamento e di fatto avvallando un accordo a oggi ancora secretato tra una società pubblica e un società anonima con sede in Svizzera. Sollecitiamo e pretendiamo una risposta alla nostra interrogazione», concludono i Deputati del Movimento 5 Stelle. «Franceschini ha il dovere di intervenire ed eventualmente smentire ufficialmente quanto dichiarato dal presidente di ACI Brescia».

1143 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria