Domenica, 17 ottobre 2021 - ore 07.51

Chiusa discoteca a Brescia per Risse e violazioni norme

Un cliente aveva avuto la mandibola fratturata

| Scritto da Redazione
Chiusa discoteca a Brescia per Risse e violazioni norme

Il questore di Brescia ha disposto la chiusura per 15 giorni della discoteca Paradiso per una serie di risse e violazione delle norma anticovid.

Il provvedimento - spiega la Questura - arriva dopo l'escalation di episodi violenti che hanno visto coinvolti anche pregiudicati in evidente stato di ebbrezza alcolica.

In particolare, la notte del 15 agosto, i poliziotti sono intervenuti con personale del 118 per una violenta aggressione ai danni di un cliente che, dopo un diverbio, è stato colpito da un pugno al volto e ha avuto la mandibola fratturata.

L'8 agosto i poliziotti della Squadra Volante erano invece intervenuti all'esterno del locale per una rissa; l'episodio aveva avuto origine all'interno della discoteca per un alterco per futili motivi tra due gruppi di ragazzi.

Episodio molto simile lo scorso 4 luglio, quando sono rimasti feriti due ragazzi per i quali si è reso necessario l'intervento del 118.

Il 16 febbraio, era invece stato richiesto l'intervento delle forze dell'ordine per una violenta aggressione avvenuta all'interno della discoteca in cui era stato fatto uso anche di una bottiglia rotta.

Lo scorso 11 luglio, infine, è stata contestata la sanzione amministrativa perché si ballava all'interno del locale in violazione delle misure atte afronteggiare l'emergenza a Covid 19. (ANSA).

193 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria