Sabato, 03 dicembre 2022 - ore 13.53

Delegazione austriaca in Lombardia

Delegazione austriaca in Lombardia

| Scritto da Redazione
Delegazione austriaca in Lombardia

Greentech, eco-sostenibilità, digitalizzazione e urban regeneration: questi gli argomenti di principale interesse affrontati nell'incontro di questa mattina a Milano tra una rappresentanza di Regione Lombardia guidata dall'assessore all'Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, e dal sottosegretario Alan Rizzi, delega ai Rapporti con le delegazioni internazionali, con la vice presidente con delega a Internazionalizzazione ed Europa di Assolombarda, Veronica Squinzi, e una delegazione austriaca.

A presiedere l'executive mission austriaca c'era il vice segretario generale della Camera federale dell'economia austriaca, Mariana Kühnel, accompagnata dal Console generale a Milano, Clemens Mantl, e dal Console commerciale Gudrun Hager.

Le aziende che componevano la delegazione dispongono già in Lombardia di partner commerciali e filiali. Tutte, riporta la regione, hanno mostrato interesse spiccato a instaurare nuove collaborazioni commerciali sul territorio lombardo, per conoscere e fare conoscere tutte le potenzialità, così da favorire la ripresa economica a livello europeo.

L'incontro è stato anche un'occasione per presentare il knowhow austriaco negli ambiti al centro del dibattito.

"Questo è un giorno davvero perfetto per le relazioni bilaterali tra Austria e Lombardia. Per noi austriaci la Lombardia è una regione molto interessante”, ha confermato Gudrun Hager. “Qui abbiamo non solo uno scambio di merci molto grande, ma vediamo anche opportunità nel futuro, vediamo tante prospettive di business soprattutto in Lombardia, il centro dell'economia qui in Italia".

L'incontro con gli esponenti della business commutity austriaca, ha osservato Cattaneo, “ci ha permesso di affrontare temi di comune interesse sul fronte del nuovo sentiero di sviluppo che stiamo imboccando nella prospettiva dello sviluppo sostenibile, che è stato anche il tema del mio intervento. Quali sono le tecnologie e le linee di lavoro sulle quali investire e sulle quali anche individuare strumenti innovativi, nella direzione della tradizione dell'innovazione tecnologica".

"Da un lato - ha proseguito l'assessore lombardo all'Ambiente e Clima - il passaggio all'energia da fonti rinnovabili e, quindi, all'efficientamento energetico, sul quale molto c'è ancora da fare. Dall'altro, l'economia circolare con tutto quello che rappresenta, in termini di opportunità, di recupero di materia e di riduzione dell'utilizzo di materia naturale; ma anche di riciclo e riutilizzo di quello che è già stato usato una prima volta. Su questi temi tutte le forme di collaborazione che sono emerse tra Lombardia e Austria sono le benvenute".

Austria e Italia, ha sottolineato il Console commerciale austriaco, “godono da sempre di ottime relazioni bilaterali. Questo viene documentato dal fatto che già nei primi mesi del 2021 lo scambio economico compensa abbondantemente le perdite del 2020. La pandemia Covid ha certamente cambiato le dinamiche commerciali e ora, più che mai, entrambi i Paesi cercano partner affidabili e vicini, in grado di soddisfare le esigenze e le richieste, con qualità e tempistiche ridotte".

"Inutile ribadire - ha concluso Gudrun Hager - che la scelta non è ricaduta sulla Lombardia e su Milano a caso: per le imprese austriache la Lombardia rappresenta uno dei mercati di approvvigionamento e di sbocco più importanti. Basti pensare che lo scambio di merci e servizi registra quasi gli stessi valori dello scambio tra Austria-Russia".

Grande interesse la delegazione austriaca ha espresso per il Pnrr, in particolare in relazione alla Lombardia, per conoscere la situazione attuale e i progetti di Regione Lombardia.

"Per Regione Lombardia - ha concluso Alan Rizzi, sottosegretario ai Rapporti con le delegazioni internazionali - è strategico il dialogo coi Paesi vicini e più in generale le relazioni con l'estero. L'occasione di oggi conferma l'assoluta importanza dei rapporti internazionali per il nostro territorio e le nostre imprese. Le opportunità emerse sono segnali di grande valore". (aise) 

619 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria