Martedì, 04 agosto 2020 - ore 10.17

Egiziani in piazza contro MUbarak

| Scritto da Redazione
Egiziani in piazza contro MUbarak

Egiziani in piazza contro MUbarak. Il Cairo è blindata: fra i 20mila e i 30mila poliziotti sono stati mobilitati soltanto nel centro della capitale egiziana, in occasione delle manifestazioni convocate per oggi pomeriggio da diversi partiti e movimenti dell'opposizione che chiedono riforme economiche al governo di Hosni Mubarak e una svolta democratica, sulla scia della 'rivoluzione del gelsomino' in Tunisia.
In particolare, stando a fonti della sicurezza, il quartiere del Cairo in cui ha sede il ministero degli Interni è stato completamente sigillato, una ventina di camionette della polizia stazionano sul perimetro della Corte suprema, e i presidi delle forze dell'ordine sono stati rafforzati nei più importanti snodi metropolitani. In un'intervista al giornale filogovernativo 'Al Ahram', il ministro degli Interni Habib al-Adli ha definito gli organizzatori delle manifestazioni "incoscienti", assicurando che "non avranno alcun impatto" sull'ordine costituito.
"Le forze dell'ordine sono in grado di affrontare qualsiasi minaccia alla sicurezza della popolazione - ha aggiunto - e noi non prenderemo alla leggera alcuna minaccia ai beni né alcuna infrazione".
25 gennaio 2011
fonte: http://www.unita.it/mondo/cairo-corteo-anti-mubarak-1.268143

1408 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

EGITTO, RAPPORTO DI AMNESTY SULLA PROCURA PER LA SICUREZZA DELLO STATO

EGITTO, RAPPORTO DI AMNESTY SULLA PROCURA PER LA SICUREZZA DELLO STATO

UN MINACCIOSO STRUMENTO DI REPRESSIONE In un nuovo rapporto sull’Egitto diffuso oggi, Amnesty International ha accusato la Procura suprema per la sicurezza dello stato - responsabile delle indagini sulle minacce alla sicurezza nazionale - di abusare regolarmente delle norme antiterrorismo per annullare le garanzie sul giusto processo e perseguire migliaia di persone che hanno criticato il governo in modo pacifico
EGITTO, ESAME PERIODICO UNIVERSALE ONU: AMNESTY VA DENUNCIATA SITUAZIONE DEI DIRITTI UMANI

EGITTO, ESAME PERIODICO UNIVERSALE ONU: AMNESTY VA DENUNCIATA SITUAZIONE DEI DIRITTI UMANI

Alla vigilia dell’Esame periodico universale (Universal periodic review - Upr) cui l’Egitto si sottoporrà di fronte al Consiglio Onu dei diritti umani, Amnesty International ha chiesto alla comunità internazionale di pretendere l’immediato rilascio di manifestanti pacifici, attivisti e difensori dei diritti umani imprigionati nella spietata repressione che negli ultimi mesi ha portato in carcere oltre 3800 persone.