Sabato, 04 dicembre 2021 - ore 05.55

Expo in città, il banco delle sementi

I contadini del mondo producono globalmente il 70% degli alimenti, utilizzando solamente il 25% delle terre a disposizione.

| Scritto da Redazione
Expo in città, il banco delle sementi

La biodiversità in agricoltura rischia di sparire a causa dell'introduzione di sementi brevettate da parte delle multinazionali del cibo. I contadini sono i custodi di migliaia di varietà di semi che sono alla base biodiversità.

L'agricoltura di piccola scala che da millenni sfama l'umanità e la sapienza millenaria dei contadini vengono ignorate e umiliate.

Land grabbing è l'occupazione delle terre agricole da parte delle multinazionali dell'agrobusiness, che sottraggono i campi ai contadini, allo scopo di coltivare prodotti per l'esportazione: è il modello di agricoltura imposto dalle aziende multinazionali, che si basa sulla monocultura, sementi ibridi e ogm, uso intensivo di sostanze chimiche, trasporto a lungo raggio. Il riscaldamento globale è causato in larga parte dall'industria agroalimentare mondiale, che basa la sua produzione di monocultura sui derivati del petrolio, fertilizzanti, pesticidi, carburante per macchine agricole e per la distribuzione.

I contadini del mondo producono globalmente il 70% degli alimenti, utilizzando solamente il 25% delle terre a disposizione.

Agroecologia è l'applicazione dei principi dell'ecologia all'agricoltura, e sostiene che i principi base di un agro-ecosistema sono la conservazione delle risorse rinnovabili, l'adattamento delle colture all'ambiente, e il mantenimento di un livello di produttività moderato e sostenibile.

Sovranità Alimentare è il diritto dei popoli a coltivare un cibo sano e culturalmente adeguato, prodotto in forma sostenibile ed ecologica, è il diritto di poter decidere il proprio sistema alimentare e produttivo.

The seed saver Storie di semi e concerto di musica indiana.

Venerdi 31 luglio ore 20.30 al Cam di Corso Garibaldi 27, Milano.

Storie di semi con Tonino Mancino, agricoltore, 

Concerto di musica indiana con Pradeep Kumar Barot & Federico Sanesi, Sarod and Tabla. 

E video presentazione di Rechanna dal Karnataka (regione sud dell’India) della fondazione Amrita Bhoomi. 

Federico Sanesi, maestro di Tabla ha suonato con i più importanti musicisti indiani, tra cui Hariprasad Chaurasia. Pradeep Barot, è maestro di Sarod di Bombay, allievo di Annapurna Devi.

Nella cornice della mostra AGRICULTURES,

The seed saver. Storie di chi conserva il futuro salvandone i semi, per raccontare una nuova forma di resistenza al peggior futuro, quello senza biodiversità.

AgriCultures

Dal 23 luglio al 1 agosto, al Cam di Corso Garibaldi 27, dalle 18.30 alle 22.00

"Acqua, Terra, Uomo" di Antonio Pacor e Bettina Gozzano

Lavori di: Daniele De Lonti e Tancredi Mangano

"L’ultimo contadino sui terreni dell'Expo" di Grace Zanotto

"Donne e agricoltura" a cura di Action Aid

Video istallazioni, musica, fotografia, filmati e pièce teatrali. E ancora testimonianze e incontri: il tutto per il Diritto alla Terra e alla Sovranità Alimentare. Un viaggio visivo e sonoro alla ricerca delle genti che legano la loro vita alla Terra, e che con il loro lavoro e le loro culture difendono la biodiversità e nutrono il pianeta. Un'occasione per interrogarsi sulle pratiche utili ad affrontare la crisi mondiale e per conoscere le ONG che si battono per una sana e giusta alimentazione per tutti e per un’agricoltura sostenibile.

The seed saver Storie di semi e concerto di musica indiana. Venerdi 31 luglio ore 20.30 al Cam di Corso Garibaldi 27, Milano.

Un evento promosso da: Acea Onlus, Accesso coop.soc., Action Aid, Aiab Lombardia, Allpa Onlus, Baggio Bene Comune, Deafal Ong, Focus Puller, Sunugal. Consiglio di Zona 1, Comune di Milano Assessorato alla Cultura.

Fonte: Comune Milano

831 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Expo Coldiretti, il riso Made in Italy conquista l’ Asia con + 44% Export

Expo Coldiretti, il riso Made in Italy conquista l’ Asia con + 44% Export

Con un aumento record del 44 per cento del valore delle esportazioni nel 2015 il riso Made in Italy conquista addirittura l’Asia. E’ quanto è emerso da una analisi della Coldiretti che ha volute dedicare al riso l’ultimo appuntamento della presenza degli agricoltori della Coldiretti ad Expo per ricordare il cereale piu’ consumato al mondo che è anche rappresentativo dell’equilibrio che esiste nell’attività agricola chiamata a svolgere un ruolo multifunzionale che garantisce sicurezza alimentare e sostenibilità ambientale.