Mercoledì, 05 ottobre 2022 - ore 07.53

Invasione Ucraina. Le facce toste della Russia

| Scritto da Redazione
Invasione Ucraina. Le facce toste della Russia

Gli effetti della guerra, dopo l'invasione russa, sulla popolazione e sugli edifici civici dell'Ucraina? Tutto falso, oppure, è una messinscena, oppure è colpa degli ucraini. Così il ministro della Difesa russa, Sergej Lavrov, che rivendica di non aver invaso l'Ucraina.

 

Oggi, la scena si ripete.



L'ex presidente e primo ministro russo, Dmitri Medvedev, ora vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, ha dichiarato che, con l'entrata della Finlandia e della Svezia nella Nato, "Non possono più esserci discussioni sullo status denuclearizzato del Baltico" e che "nessuno sano di mente, può volere un aumento delle tensioni alla sua frontiera e avere affianco a casa missili e navi con armi nucleari".



Forse Medvedev non conosce la geografia del suo paese, ma è opportuno ricordare che nell'enclave russa di Kaliningrad, sul mar Baltico, situata tra Polonia e Lituania, sono installate 64 testate nucleari, che possono percorrere i 500 km tra Kaliningrad e Berlino in 45 secondi. Quindi, è la Russia che da tempo ha nuclearizzato il Baltico!

Quanto al "sano di mente" sarebbe opportuno che si riferisse al suo capo, il criminale Vladimir Putin. Suggeriamo una visita alla neuro, anche per sé.

324 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria