Sabato, 04 dicembre 2021 - ore 06.04

L’Associazione Bambinisenzasbarre agli Stati Generali e a Jail Expo Bollate

L’Expo apre le porte del carcere

| Scritto da Redazione
L’Associazione Bambinisenzasbarre agli Stati Generali e a Jail Expo Bollate

Martedì mattina (19 maggio), presso la Casa di Reclusione di Milano Bollate, si è svolta la giornata di presentazione degli Stati Generali dell’esecuzione penale, un percorso semestrale di riflessione, approfondimento e confronto sulle tematiche legate al carcere, che si concluderà il prossimo autunno con l’elaborazione di un articolato progetto di riforma. Il percorso, iniziato ieri alla presenza del Ministro della Giustizia Andrea Orlando, segna un passaggio necessario per la gestione emergenziale delle maggiori problematiche inerenti l’esecuzione delle pene e le strutture penitenziarie. Bambinisenzasbarre era tra i presenti agli Stati Generali per contribuire, con la propria esperienza di lavoro, alle tematiche specifiche del rapporto tra i genitori detenuti e i propri figli e dell’accoglienza dei bambini all’interno delle carceri.

Il lavoro comune che si prospetta nei prossimi mesi rappresenta una sfida per le istituzioni penitenziarie italiane e per le Associazioni che ruotano intorno all’universo carcerario. La finalità concreta di questo impegno è la definizione di un «nuovo modello di esecuzione penale e una migliore fisionomia del carcere, più dignitosa per chi vi lavora e per chi vi è ristretto», come scrive lo stesso Ministro Orlando nella presentazione della giornata inaugurale. Importante è anche il luogo scelto per l’evento inaugurale, la casa di reclusione di Bollate, che in occasione di Expo 2015 apre le porte proponendo una serie di mostre d’arte, concerti, mercatini e visite guidate nel penitenziario.

Bambinisenzasbarre ha realizzato una delle esposizioni visitabili all’interno del carcere di Bollate, in occasione dell’iniziativa Jail Expo. Dal 19 maggio e fino al 31 ottobre 2015, per un venerdì al mese, il penitenziario diverrà una galleria d’arte e il pubblico potrà entrare a visitare la mostra realizzata dall’Associazione: un percorso storico e fotografico del lavoro dell’Associazione, degli Spazi Gialli creati finora e una selezione dei tanti disegni realizzati dai bambini mentre si trovavano in carcere per incontrare i genitori detenuti. È possibile prenotare una visita guidata della mostra contattando l’Associazione (tel. 02 711998, mail: associazione@bambinisenzasbarre.org). È un’occasione per comprendere, più da vicino, il punto di vista dei bambini, dei tanti figli di genitori detenuti, i sentimenti, le emozioni e la fantasia dei bambini, a confronto con l’ambiente penitenziario e con la separazione dal proprio genitore, offrendo una nuova lente attraverso cui guardare e ripensare al carcere in Italia e in Europa.

829 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Expo Coldiretti, il riso Made in Italy conquista l’ Asia con + 44% Export

Expo Coldiretti, il riso Made in Italy conquista l’ Asia con + 44% Export

Con un aumento record del 44 per cento del valore delle esportazioni nel 2015 il riso Made in Italy conquista addirittura l’Asia. E’ quanto è emerso da una analisi della Coldiretti che ha volute dedicare al riso l’ultimo appuntamento della presenza degli agricoltori della Coldiretti ad Expo per ricordare il cereale piu’ consumato al mondo che è anche rappresentativo dell’equilibrio che esiste nell’attività agricola chiamata a svolgere un ruolo multifunzionale che garantisce sicurezza alimentare e sostenibilità ambientale.