Lunedì, 30 gennaio 2023 - ore 13.13

Piacenza: Vittorio Sgarbi in visita alla mostra 'Egitto Svelato'

| Scritto da Redazione
Piacenza: Vittorio Sgarbi in visita alla mostra 'Egitto Svelato' Piacenza: Vittorio Sgarbi in visita alla mostra 'Egitto Svelato' Piacenza: Vittorio Sgarbi in visita alla mostra 'Egitto Svelato' Piacenza: Vittorio Sgarbi in visita alla mostra 'Egitto Svelato'

La mostra “Egitto Svelato”, inaugurata nei giorni scorsi a Palazzo Gotico, ha accolto ieri un ospite d'eccezione: l'assessore alla Cultura Christian Fiazza ha accompagnato nella visita – insieme al presidente dell'Istituto Europeo del Restauro Teodoro Auricchio – il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi, a seguito della sua presenza in città per tributare l'ultimo saluto all'avvocato Corrado Sforza Fogliani.

“E' stato emozionante – spiega Fiazza – riscontrare l'apprezzamento del sottosegretario Sgarbi per il pregio degli antichi reperti in esposizione, di cui ha evidenziato con particolare ammirazione l'autenticità. Una caratteristica, quest'ultima, che ha ribadito essere non scontata quando si parla di tesori millenari, considerando ad esempio che il Museo del Cairo non concede prestiti del proprio patrimonio, ma è molto più facile trovare, nelle mostre dedicate alla civiltà degli Egizi, copie che, pur di eccellente e fedele fattura, restano comunque riproduzioni del vero”.

“Mi ha fatto molto piacere – aggiunge l'assessore – anche la sottolineatura positiva del sottosegretario in merito alle collaborazioni instaurate dal Comune di Piacenza con le istituzioni che hanno concesso alcune opere di loro proprietà per l'allestimento di Palazzo Gotico, dal Museo Archeologico di Napoli ai Reali Musei del Belgio, sino al Museo Civico di Crema, con la sua nuova Sezione Egizia curata dal dottor Christian Orsenigo. Recepisco come un augurio di ottimo auspicio, infine – conclude Fiazza – l'opinione con cui il sottosegretario Sgarbi mi ha salutato, ripromettendosi peraltro di tornare presto a Piacenza: il fatto che la mostra in corso sino al 26 febbraio sia di indubbio interesse non solo per il mondo scolastico, come preziosa opportunità di approfondimento e contatto con i ricercatori, esperti e restauratori che lavorano sui sarcofagi, ma rappresenti un elemento di attrattività, valore culturale e qualità per un'ampia platea di fruitori, dai bambini agli adulti”.

 

272 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria