Sabato, 16 gennaio 2021 - ore 12.41

PUNTO CREMONESE: alle 15.00 Cremonese in campo a Reggio Emilia in cerca degli attributi e dei gol.

Braida esprime la sua fiducia, ma mette tutti sotto esame. Bisoli ripropone il 3-5-2 di Salerno, sperando in un po' più di mira e cinismo degli attaccanti.

| Scritto da Redazione
PUNTO CREMONESE: alle 15.00 Cremonese in campo a Reggio Emilia in cerca degli attributi e dei gol.

Oggi pomeriggio alle ore 15.00 al Mapei Stadium di Reggio Emilia, scenderanno in campo Reggiana e Cremonese.

 

Inutile dire dell’importanza della gara, cosi come lo saranno le altre 9 che ci separano dalla fine del 2020, la classifica parla chiaro, ma ancora più chiaro le statistiche di una squadra che rivela molti problemi nel suo organico, oltre che ad una mancanza di identità.

Bisoli nella conferenza pre gara è stato chiaro su come i grigiorossi affronteranno la gara: “Ci dispiace per il risultato, ma dobbiamo proseguire su questa strada sperando di confermare la prestazione anche a Reggio Emilia e trovare la vittoria. La formazione titolare potrebbe essere quella di lunedì scorso, escluso Crescenzi”

 Ariedo Braida chiosa in settimana ha avuto parole di fiducia per l’allenatore e per la squadra, ma ha anche sottolineato che è necessario dare di più, un messaggio chiaro e netto: tutti sono utili e nessuno indispensabile. 

Dato per risolto il problema del modulo, resta quello del gol per il quale si stà perdendo ogni speranza: “Sappiamo di essere in debito con tutti, ma non possiamo far altro che tirare fuori qualcosa in più per uscire da questa situazione, giovedì abbiamo lavorato interamente su questo aspetto. In allenamento ha funzionato, vedremo se darà i suoi frutti in partita".

Che Bisoli sia sulla graticola basta poco ad immaginarlo, anche se forse le sue colpe più evidenti siano state insistere su una coppia di attaccanti che già la scorsa stagione avevano comprovato seri problemi di compatibilità e realizzazione.

Da qui i continui cambi di modulo, nel tentativo di fornire sempre più sostegno e palloni utili alle punte, ma con risultati deludenti traducibili in soli 3 punti in 7 partite senza vittorie, con soli 4 gol all’attivo. Questo per sottolineare, che nel migliore dei casi, a gennaio bisognerà agire in modo deciso sul mercato delle punte.

Da qui a gennaio ci sono ben 9 partite, di cui le prossime 3 in casa, che con una vittoria domani, potrebbero cambiare volto ad una stagione deludente. In definitiva, per portare a casa i prossimi risultai serviranno i cosiddetti attributi e magari un pò di fortuna.

 

Tra i 22 convocati per la gara di oggi tornano Pinato, Strizzolo e Ghisolfi, mentre resta fuori Deli assieme a Crescenzi. 

PORTIERI: Alfonso, Volpe, Zaccagno.

DIFENSORI: Bianchetti, Fiordaliso, Fornasier, Ravanelli, Terranova, Valeri, Zortea.

CENTROCAMPISTI: Buonaiuto, Castagnetti, Gaetano, Ghisolfi, Gustafson, Nardi, Pinato, Valzania.

ATTACCANTI: Celar, Ceravolo, Ciofani, Strizzolo.

 

Nel frattempo oggi  si sono giocate 6 parte partite, Lecce ed Empoli si  ritrovano a braccetto in cima alla classifica, in attesa della gara di oggi della Salernitana che potrebbe scavalcarle. Colpo del Cittadella a Pisa, vittoria di misura del Monza contro la Reggina e sconfitta del Brescia in casa contro il Frosinone. Il Venezia si gode il secondo posto con una vittoria in rimonta contro l’Ascoli e brutto scivolone in casa del Pescara battuto dall’ex “Komandante” Attilio Tesser.

 

I RISULTATI DELLA 9A GIORNATA

 

Empoli - Vicenza 2-2
Pescara - Pordenone 0-2
Monza - Reggina 1-0
Pisa - Cittadella 1-4
Brescia - Frosinone 1-2
Venezia - Ascoli 2-1
Reggiana - CREMONESE OGGI
Cosenza - Salernitana OGGI
Virtus Entella - Spal DOMANI

 

 -Gazzaniga Daniele-

410 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria