Venerdì, 30 ottobre 2020 - ore 14.17

PUNTO CREMONESE: I Grigiorossi si aggiudicano la 'Steel Cup' -TABELLINI, E CRONACA Il-

La Cremonese di Bisoli si aggiudica il trofeo grazie a due vittorie di misura siglate da Ciofani e Ceravolo.

| Scritto da Redazione
PUNTO CREMONESE: I Grigiorossi si aggiudicano la 'Steel Cup' -TABELLINI, E CRONACA Il-

Chi ben finisce...

La Cremonese conclude la fase di precampionato aggiudicandosi nel triangolare di ieri la ‘Steel Cup’ e lo fa con 2 vittorie di misura, ma che danno un senso di continuità a quanto concluso nella fase finale dell’ultimo travagliato campionato.

A siglare i due gol vittoria sono stati i due giocatori su cui la società, la scorsa estate, aveva tanto investito e tanto sperato: Ciofani e Ceravolo, e se il primo si é guadagnato un posto da titolare nel progetto di Bisoli che gli ha dato fiducia e motivazioni, il secondo non sembra avere molte possibilità di restare a Cremona.



Nel primo incontro i grigiorossi si sono confrontati con la Virtus Entella, è stata partita vera sin dall’inizio, la svolta al 11’  quando Ciofani, su assist di uno Strizzolo incontenibile nell’occasione, che batteva Borro nonostante quest’ultimo avesse intuito la traiettoria del tiro.

La reazione dei liguri non si é fatta attendere ed è solo grazie ad un miracolo di Alfonso se al 18’ la Virtus non perveniva al pareggio con una bordata di Costa dal vertice sinistro dell’area, che l’estremo difensore grigiorosso devia con un gran volo in angolo.

La Cremonese si difende cercando di giocare in velocità di rimessa, è proprio da una di queste incursioni che al 31’ Ciofani viene atterrato in area da Costa guadagnandosi un rigore che capitan Terranova si è visto parare da Borra.

Nella seconda partita in programma i padroni di casa della FeralpiSalò, hanno avuto la meglio ai rigori della Virtus Entella 4-3 (nei 45’ regolamentari le reti sono rimaste inviolate), guadagnandosi 2 punti in classifica a dispetto del solo punto incassato dai liguri.

 

Dunque la terza partita tra Cremonese e FeralpiSalo’, è risultata la decisiva.

Bisoli cambia 5/11 della formazione precedentemente schierata inserendo Mogos a sinistra alle spalle di Valzania, Castagnetti a metà campo, Bonaiuto dietro la 'nuova coppia' d’attacco Celar e Ceravolo.

Cambiano i protagonisti ma non il risultato, al 12’ in pieno pressing della compagine bresciana, dopo che Alfonso aveva sventato in angolo una tiro insidiosissimo compiendo ‘un miracolo su Miracoli’, Gustafson raccoglie palla appena fuori dall’area si gira e serve con un lancio preciso Ceravolo che tra due difensori calcia un pallonetto da 30 metri beffando De Lucia in una disperata quanto inutile uscita.

Si fa vedere anche Celar, prima da fuori area con una bordata che lambisce il palo alla destra della porta difesa da De Lucia ed poi con un colpo di testa in area controllato senza problemi dal portiere bresciano.

Al 32’ Bisoli  da spazio a Volpe, Pinato, Ghisolfi e Crescenzi. Per il resto del tempo la Cremonese controlla grossi problemi, sino al termine dei 45’ guadagnandosi la vittoria permette ai grigiorossi di aggiudicarsi il trofeo.

 

Ad una settimana dall’esordio allo Zini con in Cittadella, le impressioni sono positive, Bisoli ha le idee chiare sul modulo da utilizzare (4-3-1-2), un gruppo già rodato su cui contare, diversi nuovi innesti da integrare, con un gruppo di giovani aggregati dal vivaio che speriamo di vedere più spesso in campo nell’arco della stagione. In definitiva una situazione di partenza solida e promettente su cui lavorare.

Il nuovo acquisto Valeri ha giocato per 70’ dimostrando carattere, ma forse con un po’ troppo timore in fase offensiva, Bonaiuto che ha sostituito un ottimo Gaetano nel ruolo di trequartista, si é fatto notare per un tiro debole rasoterra finito direttamente tra le mani del portiere ed un paio di ripartenze, Pinato ha contenuto uno scomodo Crimi nei primi 45’ ed ha giocato uno spezzone della seconda partita senza infamia e senza lode. Ci vuole tempo come detto, materiale, idee e volontà non mancano, ai tifosi si chiede pazienza.

 

Alfonso: è stato chiamato in causa un paio di volte ed è stato decisivo.

Valeri: un esordio non facile, ma comunque positivo per il giovane ex Cesena.

Crescenzi: sono mancate le sue ripartenze, ma c’è.

Mogos: meno incisivo del solito, ma è tornato parte integrante del gruppo.

Terranova: non fosse per il rigore che si é fatto parare, sarebbe stato impeccabile.

Ravanelli: ferma e riparte, tale e quale a come lo avevamo lasciato.

Pinato: un innesto importante per fisico e tecnica, ma deve entrare nei meccanismi di Bisoli.

Valzania: guardingo ed efficace come sempre, senza però mai essere pericoloso.

Gustaffson: un assist al bacio, e tanto lavoro, peccato che a volte venga a mancare un po’ di velocità di esecuzione.

Gaetano: l’abbiamo lasciato da trequartista e da trequartista ricomincia la sua avventura in grigiorosso. Tanta voglia di fare e di lasciare il segno.

Strizzolo: insieme ad Alfonso il migliore, lotta corre recupera e serve un assist a Ciofani anche quando avrebbe potuto provare il tiro in porta. Un ritorno importante.

Celar: giovane e determinato a fare bene, ha solo bisogno di giocare con più continuità. Da valorizzare.

Ceravolo: che dire, un gol da vero attaccante di razza, ma poi si perde per strada. Un reparto affollato il suo dove difficilmente troverà spazio. Un rimpianto.

Ciofani: un gol,un rigore guadagnato e poco altro, ma è stato ancora determinante.

 

CREMONESE-VIRTUS ENTELLA 1-0

Reti: 11′ Ciofani (Cremonese)



USC CREMONESE (4-3-1-2): Alfonso, Crescenzi, Ravanelli, Terranova, Valeri, Valzania, Gustafson, Pinato, Gaetano, Strizzolo, Ciofani.

In panchina: Volpe, Mogos, Scarduzio, Cella, Bia, Ghisolfi, Castagnetti, Schirone, Ceravolo, Buonaiuto, Celar.

Allenatore: P. Bisoli

 

VIRTUS ENTELLA (4-3-3): Borra, Chiosa, De Col, De Santis, Costa, Crimi, Paolucci, Brescianini, Brunori, Morra, De Luca.

In Panchina: Paroni, Russo, Cleur, Bonini, Currarino, Cardoselli, Coppolaro, Toscano, Settembrini, Di Cosmo, Petrovic, Pavic.

Allenatore: B. Tedino

ARBITRO: Emanuele Cerriello di Chiari,

ASSISTENTI: e Carlo Farina di Brescia ed Antonio Minieri di Treviglio

 

FERALPISALÒ-CREMONESE 0-1

RETI: 12′ Ceravolo (Cremonese)



FERALPISALÒ (4-3-3): De Luci, Mezzoni, Legati, Brogni, Vitturini, Baldassin, Carraro, Guidetti (30′ Pinardi), Miracoli, Petrucci, Tirelli.

In Panchina: Liverani, Bergonzi, Magoni, Giani, Bacchetti, Ceccarelli, De Cenco, D’Orazio, Apollonio, Gavioli, Rizzo.

Allenatore: M. Pavanel

 



USC CREMONESE (4-3-1-2): Alfonso (35’ Volpe), Mogos, Ravanelli, Terranova, Valeri (35’ Crescenzi), Valzania (35’ Ghisolfi), Castagnetti, Gustafson (35’ Pinato), Buonaiuto, Celar, Ceravolo.

In panchina: Scarduzio, Volpe, Crescenzi, Pinato, Ciofani, Gaetano, Strizzolo, Cella, Bia, Ghisolfi, Schirone.

Allenatore: P. Bisoli

ARBITRO: Emanuele Cerriello di Chiari, 

ASSISTENTI: e Carlo Farina di Brescia ed Antonio Minieri di Treviglio.

 

-Gazzaniga Daniele-

 

372 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria