Sabato, 15 maggio 2021 - ore 16.59

PUNTO CREMONESE: la 35a giornata potrà già dare i primi verdetti.

L’Empoli potrebbe festeggiare la promozione diretta e L’Entella arrendersi alla retrocessione. Ma quanto peseranno le ultime ‘telenovela’ del Monza e del Cosenza?

| Scritto da Redazione
PUNTO CREMONESE: la 35a giornata potrà già dare i primi verdetti.

La 35a giornata, che sancisce il ritorno in campo del campionato cadetto dopo la sosta forzata causata dall’ennesima peripezia perpetrata dal Covid, vedrà scendere in campo tutte le squadre alle ore 14.00

Sarà la prima delle 4 partite che in 10 giorni porteranno alla conclusione del campionato, e già da sabato sera, dopo il triplice fischio, potrebbero essere sanciti i primi verdetti: l’Empoli potrebbe festeggiare la promozione diretta in serie A se vincesse ad Ascoli e la Salernitana fosse battuta in casa dal Monza.

Anche nella parte bassa della classifica si potrebbe avere il primo verdetto con la retrocessione diretta della Virtus Entella in Lega Pro, questo accadrebbe se non guadagnasse almeno un punto sul Cosenza, perché anche se successivamente raggiungesse i calabresi, pagherebbe la situazione sfavorevole degli scontri diretti.

Cosenza che oggi ospita il Pescara e che, in caso di vittoria o pareggio, toglierebbe ogni possibilità agli abruzzesi di salvarsi senza passare dai play out.

I calabresi sono stati artefici della prima 'telenovela' di questa sosta, dapprima, complice la netta sconfitta subita a Venezia, la dirigenza aveva paventato l'imminente ed irrevocabile esonero di Occhiuzzi in favore di Novellino, per poi tornare, a cose praticamente fatte, sui propri passi mantenendo inalterata la guida tecnica. Resta da vedere che impatto avrà nello spogliatoio in una partuita cosi delicata

A proposito di telenovela, da giorni è su tutti i giornali sportivi nazionali quella che vede ben 8 giocatori del Monza (Boateng, Bellusci, Donati, Gytkjaer, Armellino, Barillà, Anastasio e Bettella) che si sono visti mettere in quarantena forzata per 10 giorni, a causa di una ‘scappatella’ la casinò di Lugano dopo l’allenamento pomeridiano che non è passato inosservato ai media.E’ di oggi la notizia che tali giocatori, non saranno a disposizione dell'allenatore Brocchi per il big match di domani contro la Salernitana. Una ‘puntata’ che potrà costare molto salata al Monza.

Il Venezia sarà alle prese nel derby con il Chievo, una vittoria, in caso di sconfitta del Monza, vorrebbe dire sorpasso ai danni di questi ultimi.

Il Lecce ospita il Cittadella, che dovrà puntare al massimo risultatoper difendere il secondo posto che significa promozione diretta, dalla Salernitana.

L’Ascoli, squadra in gran forma, dopo Monza e Spal, prova a fare gli ‘scarpini’ alla capolista, per uscire fuori dalla zona play out.

La Virtus Entella affronta il Vicenza con un unico risultato utile per poter continuare a lottare per la salvezza: la vittoria.

Anche il Frosinone, che affronta il Pisa in casa, sarà una partita importante, una vittoria metterebbe una seria ipoteca sulla salvezza dei frusinati.

La Reggiana ospita il Pordenone, un’altra partita calda in ottica salvezza, ai ramarri potrebbe essere sufficiente il pareggio, ma per gli emiliani è d’obbligo la vittoria.

Brescia-Spal, per le ambizioni delle due squadre, potrebbe dirsi la classica partita ‘pari/patta’, ma basta un niente a stravolgere gli equilibri ed i pronostici.

Ed arriviamo ai grigiorossi che oggi ospiteranno allo Zini la Reggina. I calabresi sono una delle squadre più in forma di questa seconda parte del campionato, ma Pecchia non è il tipo che si fa intimorire e sa ben motivare i suoi uomini, che intendono vendere cara la pelle e sopratutto prendersi quella vittoria che potrebbe valere la salvezza. Non sarà certamente una partita su cui scommettere una X.

 

-Gazzaniga Daniele-

150 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria