Domenica, 05 febbraio 2023 - ore 15.17

PUNTO CREMONESE: la Cremonese torna da Ascoli con un buon pareggio ma anche con qualche rammarico

Buona prestazione dei ragazzi di Pecchia a cui resta il rammarico della incredibile occasione fallita da Bonaiuto. Venerdì 2 aprile allo Zini arriva l’Empoli capolista

| Scritto da Redazione
PUNTO CREMONESE: la Cremonese torna da Ascoli con un buon pareggio ma anche con qualche rammarico

30° GIORNATA CAMPIONATO DI SERIE B 2020/2021

Venerdì 19 marzo  2021, ore 21.0, Stadio "Del Duca" - Ascoli

 

ASCOLI-CREMONESE 0-0

 

ASCOLI 4-3-2-1: Leali, Pucino , Brosco, Avlonitis, Kragl, Saric, Buchel, Caligara (38’ Danzi), Sabiri (1’st Parigini), Bidaoui (1’st Cangiano), Bajic (24’st Dionisi).

Panchina: Sarr, D'Orazio, Corbo, Quaranta, Mosti, Pinna, Simeri, Charpentier.

Allenatore: Sottil

CREMONESE 4-2-3-1: Carnesecchi, Fiordaliso, Bianchetti, Ravanelli, Valeri (1’st. Gustafson). Bartolomei, Castagnetti (1’st Zortea), Valzania (43’st Deli , Gaetano (1’st Baez), Buonaiuto (16’st Celar) , Ciofani.

Panchina: Volpe, Zaccagno, Colombo,Ceravolo, Terranova, Crescenzi, Nardi.

Allenatore: Pecchia

ARBITRO: Ghersini di Genova, assistenti di linea Bercigli di Firenze e Scatragli di Arezzo, quarto uomo Rapuano di Rimini.

Angoli 2/5

Recupero: pt 0'/st 4'. 

Ammoniti: 4' st Bajic, 8' st Zortea (Cr), 44' st Dionisi (As)

 

La Cremonese si presenta sul campo di Ascoli con il 4-3-1-2, nessuna novità rispetto alla partita di Chiavari, fin da subito cerca di imporre ritmi molto alti pressando alta la retroguardia marchigiana, ne scaturiscono veloci cambiamenti di fronte che sfociano in occasioni da entrambe le parti.

Al 12’ il primo pericolo per Carnesecchi ch sventa un tiro da fuori area di Sabiri.

Tocca poi a Gaetano al 23’ insinuarsi con una bella giocata nella parte destra dell’area marchigiana e ritrovarsi a tu per tu con Leali che riesce a respingere in angolo il tiro potente dell’attaccante grigiorosso.

Al 35’ altra bella azione dei grigiorossi con Gaetano che libera con un passaggio in area Valzania, il centrocampista chiosa un pò troppo ed invece di andare al tiro da buona posizione cerca un passaggio che si perde tra le maglie della difesa bianconera.

Al 40’ scorrono i brividi sulla schiena dei tifosi grigiorossi quando su contropiede Bidaoui viene servito sul limite sinistro dell’area grigiorossa, rientra con una finta e da posizione molto favorevole, invece di piazzare la palla in porta, spara alto.

Si chiude un buon primo tempo giocato su un buon ritmo e con grande ardore da entrambe le squadre.

 

Nella ripresa Pecchia inserisce forze fresche, entrano  Zortea, Baez e Gustafson al posto di Castagnetti, Gaetano e Valeri.

Al 51’ Bonaiuto ha l’occasione più ghiotta della partita: approfitta di un lungo rilancio della difesa per superare Leali, uscito dalla sua area, con un pallonetto, ma quando si tratta di mettere la palla dentro la porta sguarnita, complice anche il disturbo di un difensore, scivola e manca la palla.

La fatica comincia a farsi sentire ed anche Sottil, al 65’, inserisce Cangiano e l’ex Parigini per Sabiri e Bidaoui, e dopo pochi minuti Dionisi per Bajic.

I primi minuti del secondo tempo i grigiorossi subiscono la pressione dell’Ascoli, che però non riesce a rendersi pericolosa.

Tocca a Bartolomei al 70’ scaldare i guanti di Leali con un tiro da fuori area, mentre pochi minuti dopo tocca a Baez riprovarci con una gran botta che viene deviata dall’estremo difensore marchigiano.

Al 35’ è ancora Baez che scende sulla fascia sinistra, entra in area e serve con un rasoterra Valzania che viene anticipato di un soffio. 

Al 43’ si rivede in campo Deli, che subentra al posto di uno stremato Valzania.

I 4’ di recupero concessi dal direttore di gara non servono a smuovere il risultato dallo 0-0. Entrambe le squadre ci hanno provato fino alla fine ed hanno lottato con grande vigore. Per i grigiorossi un buon punto, ma resta il rammarico dell’occasione incredibilmente buttata al vento da Bonaiuto.

Ora il campionato si ferma per gli impegni dell a nazionale maggiore, si riprenderà il week end di Pasqua, dove la cremonese affronterà in casa l’Empoli, ed avrà cosi tutto il tempo per preparar una gara che, in virtù del gioco e dei risultati di questa Cremonese, il risultato è tutt’altro che scontato.

 

-Gazzaniga Daniele-

 

602 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria