Lunedì, 26 ottobre 2020 - ore 13.34

PUNTO CREMONESE:PUNTO CREMONESE: finisce in parità il derby delle torri: Pisa - Cremonese 1-1

Una partita iniziata male, ma che alla fine ha soddisfatto il tecnico per il carattere e la determinazione dimostrata, ottimo esordio tra i pali di Volpe.

| Scritto da Redazione
PUNTO CREMONESE:PUNTO CREMONESE: finisce in parità il derby delle torri:  Pisa - Cremonese 1-1

 

PISA-CREMONESE 1-1 (1-1)

RETI: 7′ Vido (P), 40′ Buonaiuto (C)

 

PISA (4-3-1-2):Perilli; Lisi, Varnier, Caracciolo, Pisano (Birindelli 55′ ), Mazzitelli, Marin (Masucci 61′ ) , Gucher ( De Vitis 81′), Soddimo ( Siega 61′), Vido ( Palombi 81′) , Marconi.

Allenatore: Luca D’Angelo

A disposizione.: Kucich, Loria, Belli, Zammarini, Sibilli, Masetti, Benedetti.

CREMONESE (4-3-1-2): Volpe, Bianchetti, Ravanelli, Terranova, Crescenzi (Valeri 81′ ) , Valzania, Gustafson, Pinato ( Buonaiuto 30′), Ghisolfi (Deli 45′ ), Ceravolo ( Strizzolo 65′), Ciofani (Celar 81′ ).

A disposizione: De Bono, Zaccagno, Fiordaliso, Castagnetti, Nardi.

Allenatore: Pierpaolo Bisoli

ARBITRO: Sig. Matteo Gariglio

ASSISTENTI: Sig. Alessandro Giallatini e il Sig. Pasquale Capaldo

QUARTO UOMO: Sig. Manuel Volpi

AMMONITI: Ravanelli (C), Strizzolo (C), Lisi (P), Birindelli (P), Terranova (C)

ANGOLI: 5-6

RECUPERI: 1’ ; 4′



Una Cremonese che a tratti ha ricordato quella della fase finale dello scorso campionato, torna da Pisa con un pareggio che da morale ai grigiorossi.  Il forfait di Alfonso all’ultimo minuto porta al debutto in campionato di Volpe, che alla fine risulterà uno dei migliori; difesa titolare con Bianchetti, Terranova, Ravanelli e Crescenzi, mentre a centrocampo oltre a Valzania e Pinato gioca Gustafson preferito a Castagnetti. Dietro le punte esordio in campionato del giovane Ghisolfi, preferito a Bonaiuto, con il compito di innescare la coppia d'attacco Ceravolo e Ciofani.

Il Pisa si presenta con uno speculare 4-3-1-2,  l’ex Soddimo viene schieratodietro le punte a Marconi e Vido, laltro ex Caracciolo si piazza nel mezzo della difesa neroazzurra, mentre Palombi parte dalla panchina. I toscani partono decisi, mentre la Cremonese è vittima della solita ‘partenza falsa’:  all’8 minuto si mette male, Vido lasciato colpevolmente troppo libero da Ravanelli, raccoglie la palla al limite sinistro dell’area ed infila un incolpevole Volte con un diagonale a fil di palo.

I grigiorissi sembrano accusato il colpo ed il Pisa cerca di approfittarne, sfiorando il raddoppio al 20’ con un liberissimo Mazzitelli che di testa sfiora la traversa; Bisoli dalla panchina sprona i suoi che finalmente reagiscono creando tre palle gol in sequenza con Crescenzi, Ciofani e Pinato.

Ma proprio al 29’ l’ex Pinato deve lasciare il posto a Bonaiuto per infortunio ed è proprio quest'ultimo che al 41’ su punizione dall’angolo sinistro dell’area, piazza un tiro a giro che colpisce il palo ed entra in rete nonostante il tentativo di Perilli. Gran gol e meritato pareggio della squadra di Bisoli.

Il secondo tempo inizia con la sostituzione di un Ghisolfi sottotono rilevato da Deli, nella prima parte della ripresa la partita cresce di intensità agonostica, si lotta a centrocampo, ma senza che nessuna delle due squadre crei azioni pericolose.

Al 60’ va’ in gol Masucci dopo una bella parata di Volpe su una dormita generale della difesa grigiorossa, ma viene annullato quando già il Pisa era tornato al centro del campo, incredulità e proteste dei toscani non cambiano la decisione del direttore di gara.

La partita si innervosisce, sostituzioni e cartellini spezzettano il gioco delle due squadre, all’80’ per il Pisa entra l'ex Palombi, il Pisa prova a vincere, ma la Cremonese ha già alzato il ponte levatoio e non ne vuol sapere di mollare il prezioso punto.

Finisce cosi una partita piacevole e combattuta nel primo tempo e troppo nervosa e spezzettata nel secondo; ottima la prestazione di Volpe che molto probabilmente non cambierà la gerarchia dei n 1, ma metterà un pò di pressione su Alfonso.

La difesa ha sofferto, forse troppo, nei primi 20’ dopo il gol ha stretto le maglie ed ha resistito anche al prezzo di qualche cartellino di troppo, bene Crescenzi sulla fascia, meno pericoloso Ravanelli più indaffarato nella fase di contenimento, mentre a centrocampo Gustafson ha coperto bene la difesa lasciando a Pinato e Valzania spazio per qualche inserimento in avanti.

In attacco forse è stato un azzardo schierare Ghisolfi dal primo minuto, ma questo non cambia le potenzialità e l’utilità del ragazzo, sicuramente Bonaiuto ha fatto valere tecnica e sopratutto esperienza, che sarà utile in questa lunga stagione.

Ceravolo e Ciofani si sono cercati, hanno dialogato ed in alcune occasioni sono stati pericolosi, il problema resta quello di fagli arrivare le minuzioni ed oggi l’assenza di Gaetano si è fatta sentire.

Bisoli in sala stampa si è detto soddisfatto della prestazione dei ragazzi, fermo restando che la strada è lunga, ma la Cremonese potrà e dovrà dir sempre la sua in questo campionato che ora si ferma per gli impegni della nazionale, una sosta utile per ritrovare freschezza ed inserire i nuovi arrivati, in attesa di riprendere contro il Venezia.

-Gazzaniga Daniele-

176 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria