Domenica, 17 novembre 2019 - ore 16.10

Retribuzione dirigenti, Alfieri e Brambilla (Pd): “Bene spending review, ma..

| Scritto da Redazione
Retribuzione dirigenti, Alfieri e Brambilla (Pd): “Bene spending review, ma..

Retribuzione dirigenti, Alfieri e Brambilla (Pd): “Bene spending review, ma sulla base del merito e dei risultati”  
“Una spending review sulla macchina regionale è necessaria, a partire dalle segreterie e dai consulenti di presidente e assessori e dal sistema delle partecipate, ma l’iniziativa della Lega desta qualche dubbio. Bene la riduzione dei costi e degli stipendi più elevati, ma tagliare indistintamente la retribuzione di risultato di tutti i dirigenti appare molto demagogico e certamente poco logico. Si abbia il coraggio di giudicare con criteri oggettivi e sulla base dei risultati raggiunti, anziché fare un semplice taglio lineare che prescinde dal merito”. Lo dichiarano Alessandro Alfieri ed Enrico Brambilla, rispettivamente capogruppo e vice capogruppo del Pd in Consiglio regionale, che ricordano peraltro che “in Consiglio regionale esiste un gruppo di lavoro che ad ottobre interverrà sui costi dell’Istituzione regionale dando seguito a quanto previsto nell’ordine del giorno, presentato da noi e votato all’unanimità dall’Aula, che chiede di rivedere il tetto massimo delle retribuzione per i dirigenti regionali e del sistema regionale parametrandoli in base agli standard previsti dalla legislazione nazionale. Il protagonismo della Lega e della lista Maroni sembra avere ragioni molto mediatiche.”

Milano, 2 ottobre 2013

Ufficio Stampa PD, Consiglio regionale della Lombardia,Milano

673 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Incontro su linea K 521 Crema-San Donato. Degli Angeli (M5S): I pendolari vanno rispettati e tutelati

Incontro su linea K 521 Crema-San Donato. Degli Angeli (M5S): I pendolari vanno rispettati e tutelati

L’incontro di ieri pomeriggio tra l'Agenzia TPL Cremona-Mantova e i pendolari della linea K 521 Crema - San Donato, chiesto ed ottenuto dagli stessi pendolari, in merito alle criticità emerse sulla linea che collega la città cremasca con il capoluogo regionale, a seguito della sperimentazione avviata lo scorso 12 settembre, ha sortito gli effetti sperati dai pendolari.