Sabato, 21 settembre 2019 - ore 19.35

Slovacchia, Commissario Sefcovic conta su presidenza slovacca UE per favorire agenda energetica

Sefcovic: "Sarò soddisfatto se la Slovacchia cercherà di portare a termine il pacchetto di misure relative alla sicurezza energetica e riesce a negoziare un accordo tra gli Stati membri e il Parlamento europeo"

| Scritto da Redazione
Slovacchia, Commissario Sefcovic conta su presidenza slovacca UE per favorire agenda energetica

Il vice presidente della Commissione UE per l’Unione energetica, lo slovacco Maros Sefcovic, spera che il suo Paese spingerà l’agenda energetica durante la sua presidenza del Consiglio dell’Unione europea nella seconda metà del 2016. Sefcovic ritiene che quest’anno sarà cruciale per la presentazione delle proposte chiave: «sarò soddisfatto se la Slovacchia cercherà di portare a termine il pacchetto di misure relative alla sicurezza energetica e riesce a negoziare un accordo tra gli Stati membri e il Parlamento europeo».

Parte del pacchetto, introdotto dalla Commissione europea a febbraio, è una proposta di una maggiore trasparenza dei contratti per le forniture di gas firmati tra gli Stati membri dell’UE e i paesi terzi. Comprende inoltre misure di efficienza energetica e alcune modifiche legislative.

Non sarà certamente facile negoziare un tale accordo, ha ammesso ieri Sefcovic secondo l’agenzia Tasr. Il pacchetto dovrà preparare l’UE a una trasformazione globale del settore energetico e a potenziali interruzioni delle forniture di gas.

L’agenda energetica sarà protagonista, ha sottolineato il vice presidente della Commissione, a due grandi eventi che si svolgeranno a Bratislava nel semestre di presidenza: il primo sarà il vertice europeo delle regioni e città (8-9 luglio) e si occuperà delle interconnessioni europee di trasporti, energia e infrastrutture digitali, e l’altro sarà una importante conferenza europea sull’energia dove la Commissione UE presenterà una nuova strategia per la ricerca e l’innovazione nel campo dell’ingegneria energetica, attività per le quali Bruxelles ha riservato 6 miliardi di euro del programma Horizon 2020.

Fonte: Buongiorno Slovacchia

741 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

AISE NORVEGIA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ‘ITALIANI A TRONDHEIM’ IL 3 GIUGNO LA PRESENTAZIONE

AISE NORVEGIA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ‘ITALIANI A TRONDHEIM’ IL 3 GIUGNO LA PRESENTAZIONE

TRONDHEIM- È già presente sul web con una pagina facebook appena lanciata e si prepara a presentarsi dal vivo anche ai connazionali: parliamo dell’associazione “Italiani a Trondheim - Itat” nata – si legge sul sito web – per “perseguire le finalità di solidarietà civile, culturale e sociale volte alla promozione dell’integrazione e dell’aggregazione della comunità italiana a Trondheim e in Norvegia”.
AISE ITALIA-AUSTRIA: A TRIESTE INCONTRO FRA PARTNER TRANSFRONTALIERI

AISE ITALIA-AUSTRIA: A TRIESTE INCONTRO FRA PARTNER TRANSFRONTALIERI

Il valore aggiunto dei Gruppi Europei di Cooperazione Territoriale (Gect) nella politica di coesione post 2020 è il tema al centro dei due giorni di lavoro che coinvolgeranno istituzioni europee e partner transfrontalieri partecipanti al progetto Fit4Co Fit for Cooperation e che si svolgeranno a Trieste oggi e domani, 11 e 12 aprile, nel salone di rappresentanza del palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia in piazza Unità d'Italia.