Domenica, 11 aprile 2021 - ore 02.59

SPID E SERVIZI CONSOLARI

| Scritto da Redazione
SPID E SERVIZI CONSOLARI

Il Decreto Milleproroghe approvato il 25 febbraio scorso ha sancito una nuova proroga di 15 mesi del termine per il rilascio esclusivo delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e CIE (Carta Identità Elettronica) per l’identificazione e l’accesso dei cittadini ai servizi in rete cioè, per gli italiani residenti all'estero, ai servizi consolari gestiti da Fast It. 

In base a questa nuova proroga, il 1° gennaio 2023 sarà la data a partire dalla quale le Pubbliche Amministrazioni dovranno utilizzare esclusivamente le identità digitali e la carta di identità elettronica ai fini dell'identificazione dei cittadini all'estero che accedono ai propri servizi in rete. Da quella data, quindi, le Pubbliche Amministrazioni non potranno rilasciare altre credenziali; gli utenti già in possesso di credenziali per l'accesso ai portali informatici, diverse da SPID e CIE, potranno utilizzarle fino al 31 marzo 2023.

Fino al 1° gennaio 2023 tutti i connazionali all’estero potranno continuare ad accedere al Portale Fast It con credenziali proprie, secondo le consuete modalità e senza necessità di usare lo SPID.

Fast It continuerà quindi a essere utilizzato come canale preferenziale di trasmissione delle richieste di iscrizione all’AIRE.

Tutti i connazionali all’estero dovranno adottare le credenziali SPID entro il 31 dicembre 2022. Tutte le informazioni sono in questa pagina sul sito della Farnesina. (aise) 

114 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria