Lunedì, 17 dicembre 2018 - ore 16.29

Abbiamo letto la lettera dall'ex Nunzio a Washington dove chiede le dimissioni del Papa by Oscar Bartoli

Al nostro rientro a casa abbiamo seguito le dichiarazioni di papa Bergoglio fatte ai giornalisti durante il volo di rientro dall'Irlanda dove aveva denunciato i tanti casi di pedofilia venuti a galla anche in questo paese.

| Scritto da Redazione
Abbiamo letto la lettera dall'ex Nunzio a Washington dove  chiede le dimissioni del Papa  by Oscar Bartoli

Abbiamo letto la lettera dall'ex Nunzio a Washington dove  chiede le dimissioni del Papa  by Oscar Bartoli

Abbiamo letto il documento di 11 pagine firmato dall'ex Nunzio a Washington, monsignor Viganò in cui chiede le dimissioni del Papa, prima di recarci alla chiesa del Rosario, per la Santa Messa.

Al nostro rientro a casa abbiamo seguito le dichiarazioni di papa Bergoglio fatte ai giornalisti durante il volo di rientro dall'Irlanda dove aveva denunciato i tanti casi di pedofilia venuti a galla anche in questo paese.

Nei giorni scorsi ci ha sorpreso la reazione di una cara amica iper cattolica che si è espressa nei confronti del Papa con offese plateali che trovano diretto riscontro nell'atteggiamento e nella comunicazione di molte schegge conservative del cattolicesimo americano.

Mesi fa a Roma è stata fatta un'affissione clandestina di manifesti contro il pontefice.

Non sappiamo se si tratta di una leggenda metropolitana, ma la voce popolare attribuiva l'iniziativa a un gruppo vicino, che vuol dire finanziato, da Steve Bannon, grande ispiratore a sua detta del vice primo ministro italiano Salvini e del presidente americano Donald Trump.

Durante la campagna elettorale presidenziale del 2016 il candidato Donald Trump ebbe a esprimersi in maniera poco ortodossa nei confronti del Papa accusato di essere un sovversivo paracomunista.

Un giovane e valido monsignore della nunziatura di Washington e' stato richiamato in tutta fretta nei mesi passati perche' accusato di attivita' su siti pedofili.

Considerati questi elementi di contorno del quadro che definisce il cattolicesimo nel mondo non è facile sentirsi sicuri nel mantenimento della propria fede.

Negli oltre 2000 anni di storia del cattolicesimo la Curia romana ha dato testimonianza di corruzione, lotte fratricide, gestione criminale del potere temporale, vicinanza con dittatori e manipolatori dell'opinione pubblica e via citando.

Resta da dire che il messaggio di Cristo è inalterato nella sua essenzialità di amore per il prossimo, tolleranza, aiuto reciproco.

C'è da augurarsi solo che questa "nottata" passi presto secondo la filosofia partenopea.

Posted by Oscar Bartoli 

Letter from Washington DC

315 visite

Articoli correlati