Venerdì, 07 ottobre 2022 - ore 15.42

Brescia: DOMANDE PER IL NUOVO BANDO DEL BONUS COMUNALE DELL’ENERGIA

FINO AL 12 AGOSTO LE DOMANDE PER IL NUOVO BANDO DEL BONUS COMUNALE DELL’ENERGIA ESTESO IL LIMITE ISEE FINO A 15MILA EURO

| Scritto da Redazione
Brescia: DOMANDE PER IL NUOVO BANDO DEL BONUS COMUNALE DELL’ENERGIA

Si possono presentare fino al 12 agosto le domande per il nuovo bando del “Bonus comunale dell’energia”, destinato ai nuclei familiari residenti a Brescia con un contratto di fornitura di energia elettrica intestato a persone fisiche (sono esclusi i contratti a prezzo fisso)

Il limite Isee ordinario del nuovo bando è stato esteso fino a un massimo di 15mila euro.

Il bando precedente si è chiuso con 3523 domande presentate.

Gli interessati potranno compilare il modulo on line autenticandosi con Spid/Cie/Cns senza necessità di allegare documentazione di alcun genere, fatta salva l’ultima bolletta dell’utenza interessata, utilizzando l’indirizzo:

http://www.comune.brescia.it/servizi/servizisociali/contributiagevolazioni/Pagine/Bonus-comunale-energia---contributo-straordinario-.aspx

Coloro che non fossero in possesso di Spid o di Cns abilitata potranno inviare una mail all’indirizzo servizisociali@comune.brescia.it, comunicando i propri riferimenti (nome, cognome e recapito telefonico), per ricevere assistenza nella compilazione.

L’utenza segnalata quale particolarmente fragile dai servizi sociali comunali, assolutamente priva di rete formale e informale di aiuto, verrà accompagnata dai servizi stessi alla presentazione della domanda con modalità che ne garantiscano l’identificazione nelle forme di legge.

Per segnalare la fragilità i contatti dei servizi sociali sono i seguenti:

Servizio sociale territoriale - zona Nord sstnord@comune.brescia.it

Servizio sociale territoriale - zona Sud sstsud@comune.brescia.it​

Servizio sociale territoriale - zona Centro 

Servizio sociale territoriale - zona Ovest sstovest@comune.brescia.it

Servizio sociale territoriale - zona Est sstest@comune.brescia.it

Il contributo, forfettario e una tantum, sarà di 300 euro per le famiglie con almeno un minorenne e di 200 per tutte le altre. L’importo verrà detratto dalle bollette per i clienti di A2A energia e di alcuni altri fornitori, per gli altri casi verrà effettuato un bonifico bancario in un’unica soluzione. L’erogazione avverrà seguendo l’ordine di presentazione delle domande, fino ad esaurimento dei fondi.

181 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria