Lunedì, 15 luglio 2024 - ore 10.21

BRESCIA: SCUOLA PRIMARIA GIOVANNI XXIII COMPLETAMENTO DEI LAVORI

| Scritto da Redazione
BRESCIA: SCUOLA PRIMARIA GIOVANNI XXIII COMPLETAMENTO DEI LAVORI

 

Procedono i lavori di riqualificazione della scuola primaria Giovanni XXIII in via Sabbioneta 16. Il complesso intervento, il cui importo complessivo sarà di circa 4.525mila euro (Iva compresa), riguarderà l’adeguamento sismico, la riqualificazione dei servizi igienici, l’adeguamento degli impianti elettrici e antincendio, cui si aggiunge la tinteggiatura completa dell’edificio, interna ed esterna. La scuola verrà riconsegnata entro l’estate per permettere la completa fruizione in vista del nuovo anno scolastico 2023/2024.

L’adeguamento sismico, previsto dalla Programmazione unica nazionale 2018-2020 in materia di edilizia scolastica, avrà un costo di circa 2.247.568 euro. I lavori, realizzati all’85% circa, sono temporaneamente sospesi in attesa che vi siano le condizioni ottimali per la posa della pavimentazione.

La riqualificazione dei servizi igienici coinvolgerà 5 bagni, per un importo complessivo di 145mila euro.

Gli interventi sugli impianti, iniziati a gennaio e della durata di circa quattro mesi, avverranno nell’ambito delle convenzioni attive con A2A Calore e servizi Srl e riguarderanno la realizzazione degli interventi di riqualificazione energetica, degli impianti di illuminazione ordinaria, di emergenza e dei quadri multifunzione sugli impianti di forza motrice. Inoltre verrà integrato il contratto del servizio di fornitura energia (calore e raffrescamento) con la rete del teleriscaldamento. L’importo complessivo sarà di circa 990mila euro, cui vanno aggiunti i lavori edili connessi e funzionali agli interventi di adeguamento impiantistico, il cui costo complessivo sarà di 150mila euro.

Infine, dopo l’approvazione del progetto esecutivo avvenuta nel novembre scorso, i lavori di adeguamento antincendio sono in fase di aggiudicazione.

L’opera, che avrà un costo di 990mila euro (Iva inclusa), rappresenta il completamento dell’intervento di adeguamento antisismico cominciato nel 2021 e ormai in fase di chiusura.

Le offerte, consegnate entro il 20 gennaio, sono in corso di esame e nei primi giorni di febbraio potranno iniziare i lavori che termineranno entro l’estate e restituiranno una scuola completamente rinnovata, funzionale e sicura.

L’edificio, che ha una pianta a L, ha una superficie di circa 3320 metri quadrati ed è costituito da due corpi rettangolari con due piani fuori terra e un corpo centrale di collegamento, con tre piani fuori terra. È presente, inoltre, un piano seminterrato. I piani sono collegati internamente da due vani scala e da un ascensore destinato al personale scolastico e a persone con ridotta capacità motoria. Nel 2010 è stata realizzata una scala esterna di emergenza, completamente in acciaio. Come già ricordato, questo edificio scolastico è oggetto di un importante intervento strutturale iniziato il 5 luglio 2021 e ormai quasi concluso che si era reso necessario per adeguare la scuola alle norme antisismiche, eliminando così le criticità dovute alla mancanza di elementi sismo-resistenti e alla presenza di maschi murari non idonei a rispondere ai requisiti antisismici.

Nella giornata di ieri, lunedì 6 febbraio, ho incontrato una rappresentanza dei genitori degli alunni della scuola primaria Giovanni XXIII e la presidente del Consiglio di Quartiere San Polo Case Silvia Chiroli, per illustrare le prossime fasi dei lavori”, ha detto l’assessore alla Rigenerazione urbana Valter Muchetti. “Si tratta senza dubbio di un intervento importante e necessario, reso possibile dal trasferimento degli studenti nella vicina scuola secondaria Tovini, in via Violante, e dalla collaborazione di tutti e che consentirà di restituire ai bambini una scuola completamente rinnovata. Ho tranquillizzato le mamme e assicurato loro che l’anno scolastico 2023/24 sarà nella nuova scuola!”.

 

558 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria