Sabato, 29 gennaio 2022 - ore 06.39

CREMA: GESTORE NEGA L’ACCESSO AI TABULATI, CONDANNATO DAL GARANTE DELLA PRIVACY

CODACONS: PROVVEDIMENTO INECCEPIBILE, E’ ANCHE ATTRAVERSO QUESTI ATTI CHE SI DIFFONDE LA CULTURA DEL CORRETTO TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI NEL NOSTRO PAESE

| Scritto da Redazione
CREMA: GESTORE NEGA L’ACCESSO AI TABULATI, CONDANNATO DAL GARANTE DELLA PRIVACY

Crema: Un primario gestore telefonico dovrà pagare una sanzione di 150

mila euro per aver negato a un abbonato l’accesso ai propri tabulati

telefonici, necessario per potersi difendere in sede penale. Lo ha

deciso il Garante Privacy. Con l’accesso ai tabulati, l’abbonato,

intestatario di due utenze – di cui una in uso ad un’altra persona

– intendeva raccogliere informazioni da produrre in un processo penale

a sostegno della propria difesa, volta a dimostrare l’estraneità ai

fatti che gli venivano contestati. Non avendo ricevuto riscontro alle

sue reiterate richieste da parte della Società, si era rivolto al

Garante per poter ricevere i tabulati in tempo utile per l’udienza del

processo penale. Il Garante, respingendo le giustificazioni presentate

dal gestore, con un provvedimento urgente, aveva dichiarato illecita la

condotta della Società e le aveva ingiunto di soddisfare le richieste

dell’utente, riservandosi l’applicazione di una sanzione pecuniaria.





 



Codacons: “_Provvedimento ineccepibile. E’ questa la strada da

seguire se si vuole che la cultura del rispetto dei dati personali si

diffonda nel territorio nazionale, ogni abuso deve essere severamente

punito come accaduto in questo caso. Si proceda in questa direzione.

Per

informazioni sul tema, segnalazioni e per ricevere assistenza legale

contattare il Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com o al

recapito 347.9619322_”. 

 

zonacheck

318 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria