Domenica, 22 maggio 2022 - ore 12.10

Crema - lezioneconcerto di musica barocca

Società Storica Cremasca sabato 19 marzo 2022 alle ore 21,00 presso le scuderie di Palazzo Terni de Gregorj.

| Scritto da Redazione
 Crema - lezioneconcerto di musica barocca  Crema - lezioneconcerto di musica barocca

La Società Storica Cremasca è stata fondata il 9 settembre 2010. Nel 2020 avremmo voluto organizzare degli eventi per celebrare il decennale, ma la situazione pandemica ci ha sconsigliato di procedere per evitare il rischio contagi.

Ora che la situazione, almeno sul fronte sanitario, sembra migliorare, desideriamo recuperare il tempo perduto con due iniziative che nel 2022 andranno ad aggiungersi alla consueta attività di ricerca e alla pubblicazione della monografia annuale.

Il primo regalo che intendiamo fare ai nostri associati e a tutti gli appassionati esula dalle nostre consuetudini: non si tratta infatti di una conferenza o di una pubblicazione dedicata al nostro territorio, ma di una lezione-concerto intitolata Alors on danse - Rameau e limitrofi che si terrà sabato 19 marzo 2022, alle ore 21,00 nella magnifica cornice delle scuderie di Palazzo Terni de Gregorj (Crema, via Dante Alighieri, 20).

La partecipazione è gratuita.

Durante la serata verranno raccolte donazioni a favore delle attività di ricerca della Società Storica Cremasca.

Riguardo al secondo regalo, non anticipiamo nulla, ma tenetevi liberi sabato 21 maggio 2022, alle ore 16,30... Alors on danse - Rameau e limitrofi è una lezione-concerto che mira a guidare il pubblico in un viaggio - breve ma ricco di spunti - nella scena musicale del ‘700 europeo.

Spina dorsale del programma sono l’opera e la personalità di Jean-Philippe Rameau (Digione, 1683 - Parigi, 1764), figura di monumentale importanza nella storia della musica occidentale e senza dubbio il maggior compositore francese del suo secolo, il cui enorme spessore artistico e storico lo colloca di diritto tra i più grandi genî musicali di tutti i tempi. Per meglio comprendere le cifre stilistiche che rendono unica questa affascinante personalità, ad alcuni tra i capolavori di Rameau saranno accostati brani dei più grandi protagonisti della sua generazione, che hanno contribuito a far sì che il XVIII secolo segnasse un punto cardinale nello sviluppo della musica moderna: J. S. Bach, D. Scarlatti e G.F. Händel.

L’organista Ruggero Pilla eseguirà un programma incentrato su danze della tradizione colta, trascrizioni operistiche di Rameau stesso e sonate che attingono direttamente da temi del folclore iberico (Domenico Scarlatti).

Un’introduzione di Nicolò Dino Premi presenterà lo scenario culturale del “secolo europeo” concentrandosi sulle istanze più influenti per il grande protagonista della serata; Ruggero Pilla guiderà poi il pubblico nell’ascolto con una spiegazione degli aspetti musicalmente indispensabili alla comprensione delle opere proposte.

Il programma verrà eseguito su uno spettacolare clavicembalo franco-fiammingo costruito dall’artigiano brianzolo Mascheroni nel più attento rispetto delle tecniche storiche della grande scuola cembalara settecentesca. Un’occasione imperdibile per rivivere l’arte della più grande stagione musicale dell’età moderna attraverso lo strumento che ne fu indiscusso protagonista. MODALITÀ DI ACCESSO L’ingresso è libero fino all’esaurimento dei 64 posti disponibili.

Nel rispetto delle normative anti Covid-19, per accedere alla sala conferenze è necessario esibire il certificato vaccinale (‘super green pass’) e indossare la mascherina FFP2 per tutta la durata dell’evento.

415 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria