Martedì, 17 settembre 2019 - ore 06.08

Cremona La Sinistra c'è! Ma vive solo della Tua partecipazione. ASSEMBLEA TERRITORIALE APERTA il 17 luglio ’19

MERCOLEDI 17 LUGLIO - ore 21|presso il Cortile del Centro Arci di Via Speciano – Cremona|(che ringraziamo per l'ospitalità democratica) partecipa ELEONORA CIRANT già capolista circoscrizione nord-ovest gruppo di coordinamento nazionale transitorio

| Scritto da Redazione
Cremona La Sinistra c'è!  Ma vive solo della Tua partecipazione. ASSEMBLEA TERRITORIALE APERTA  il 17 luglio ’19 Cremona La Sinistra c'è!  Ma vive solo della Tua partecipazione. ASSEMBLEA TERRITORIALE APERTA  il 17 luglio ’19

Cremona La Sinistra c'è!  Ma vive solo della Tua partecipazione. ASSEMBLEA TERRITORIALE APERTA  il 17 luglio ’19

MERCOLEDI 17 LUGLIO - ore 21|presso il Cortile del Centro Arci di Via Speciano – Cremona|(che ringraziamo per l'ospitalità democratica) partecipa ELEONORA CIRANT già capolista circoscrizione nord-ovest gruppo di coordinamento nazionale transitorio

Abbiamo attraversato tre mesi intensi e cruciali. Dopo le settimane di impegno di presentazione della lista e dopo l'intenso lavoro prodotto per la campagna elettorale, dopo un indispensabile passaggio di decantazione e valutazione dei risultati, è oggi il tempo necessario per aggiornare una riflessione individuale e collettiva sull'evolversi della situazione politica, sociale e civile nel nostro Paese, in Europa e nello scenario mondiale

Per questo, siamo convinti che, nonostante la stagione di gran caldo, sia opportuno ed utile - prima della pausa estiva - un primo momento pubblico di incontro e di confronto tra tutte le persone interessate, preoccupate, motivate.

Con la determinazione di voler agire - non per un retorico atto di fede, ma per l'evidenza di una necessità - l'impegno, la promessa, la speranza che ci ha animato nella promozione della Lista: indipendentemente da quel risultato elettorale - che così come si preannunciava improbo nelle condizioni date, si poi è rivelato durissimo nelle urne - fare comunque di questo nostro inizio di lavoro unitario un primo contributo attivo e costruttivo per la promozione di un infinitamente più ampio e inclusivo percorso costituente partecipato e creativo, generativo di una nuova soggettività unitaria e plurale di/a/da sinistra.

Dunque, innanzitutto, impegnarci a non dissolverci dopo il voto, a non tornare a dividerci, a non rifugiarci nelle piccole identità autoreferenti, a non disperderci, a non ripiegare nel privato. Come ci eravamo detti, come avevamo dichiarato, come riaffermiamo oggi.

La difficile e delicata condizione sociale, ambientale, morale - in Italia in particolare - sconta gravemente la perdurante assenza di una Sinistra all'altezza dei problemi dell'oggi.

Paghiamo anni di errori, miopie, ritardi. Inadeguatezze e contraddizioni, esclusivismi e autoreferenze, settarismi e opportunismi.

Sappiamo di non avere ricette e soluzioni facili, né vento che soffia nelle nostre vele, ma invece la tempesta perfetta contro.

Ma "nel nome delle cose", la realtà ci chiama ad essere e ad esserci.

A provare a tornare credibili ed utili, ovvero coerenti e operosi, innanzitutto.

Per i tanti e non per i pochi. Per l'interesse generale contro quelli particolari. Per l'Umanità e per il Pianeta.

Per le classi popolari impoverite e precarizzate. Per il lavoro abbandonato, isolato e umiliato, sfruttato e schiavizzato.

Per i territori devastati e i beni comuni depredati. Per l'ambiente violentato e le risorse dissipate. Per la natura mercificata e il clima minacciato.

Per i nuovi ultimi, i poveri, i marginali, gli esclusi, i reietti, i respinti. Per le persone profughe e migranti criminalizzate e disumanizzate.

Per le donne sotto attacco della violenza maschile e del patriarcato misogino.

Per i giovani invisibilizzati e annullati, inibiti e rimossi.

A cominciare dalla ricerca e dalla documentazione, dall'analisi e dall'inchiesta, per conoscere, interpretare, comprendere la realtà.

Dalla riscoperta dei nostri valori e dall'innovazione dei nostri ideali, dall'evoluzione delle nostre idee, dalla qualificazione dei nostri programmi, dalla finalizzazione delle nostre proposte, dal collegamento delle nostre pratiche.

Con la riconnessione del nostro impegno civile, sociale, culturale, sindacale, politico.

Nell'autogestione e nel mutualismo, nei conflitti e nelle lotte, nella partecipazione popolare e nella solidarietà umanitaria.

Per il radicamento e la generazione di un'alternativa di società. Per un nuovo Umanesimo capace di produrre la trasformazione della realtà.

Con questo spirito, dando seguito alle Assemblee Nazionale a Roma e Regionale a Milano delle scorse settimane, Ti invitiamo a partecipare a questa Assemblea Territoriale del Cremonese e del Casalasco.

"L’invito è rivolto a tutti i soggetti, singoli e collettivi, che hanno contribuito alla campagna elettorale de La Sinistra per le europee e che non hanno intenzione di smobilitare il campo ma, anzi, di continuare ad abitarlo e ad allargarlo. Ed è rivolto a chi non ha votato la lista ma sente la necessità di uno spazio di rappresentanza a sinistra.

Ci sarà spazio per chiunque voglia contribuire ad una discussione organizzata e costruttiva sul che fare, qui e ora, a partire dall’analisi del voto e del contesto presente, di ciò che siamo e di ciò che vogliamo diventare."

La Sinistra c'è!  Ma vive solo della Tua partecipazione.

168 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online