Mercoledì, 14 aprile 2021 - ore 20.02

CRITICITA' NEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

Sondaggio su trasporti scolastici, studenti evidenziano molte criticità

| Scritto da Redazione
CRITICITA' NEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE
A seguito di un sondaggio di studenti sui trasporti pubblici locali in provincia di Cremona, sono state evidenziate importanti criticità.
Sovraffollamento, mancato rispetto delle normative igieniche, assenza di gel disinfettante, alcune delle tante problematiche sollevate al prefetto, Danilo Vito Gagliardi, e al sindaco, Gianluca Galimberti, che- dice il presidente della consulta provinciale degli Studenti -“ci hanno ascoltati e hanno dato la loro disponibilità per la ricerca di soluzioni”.
Tra i problemi riscontrati, anche la difficoltà di obliterare i biglietti, come anche il ritardo nei rimborsi che dovevano arrivare per la parte di servizio non usufruito a causa del Covid e DAD.
Un altro problema importante segnalato è la mancata comunicazione, di ritardi o cambi percorso o di linee soppresse.
Notato l'incremento dei controlli nelle fermate e a bordo dei pullman, -giusto che sia così-nominando anche società esterne di sicurezza (ovviamente non armate),
ma si chiede-per evitare affollamenti- di incrementare anche le corse e non di diminuirle -come Autoguidovie ha fatto per Bergamo- a causa del Covid.
Richiesta anche l’istituzione di tariffe personalizzate.
2 mila 520 gli studenti che hanno partecipato al sondaggio provenienti dalla provincia di Cremona, Bergamo, Brescia, Lodi, Milano, Mantova, Piacenza, Parma e Pavia.
Bassissimo -in linea generale- il grado di soddisfazione del
ri-adattamento del trasporto pubblico locale.
149 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria